Il Comitato “Facciamo Ripartire il Cuore – Lorenzo Marcucci – ONLUS” dona defibrillatori ai teatri Manzoni, Italia e Roma

ROMA -Prosegue il progetto “Il Cuore oltre… lo Spettacolo” del Comitato “Facciamo Ripartire il Cuore – Lorenzo Marcucci – ONLUS”. Nei giorni scorsi, in occasione della presentazione agli abbonati della stagione artistica 2016-2017, il Comitato ha donato tre defibrillatori ad altrettanti teatri romani: il Manzoni, l’Italia e il Roma. Le serate, animate dalle divertenti anticipazioni degli attori sugli spettacoli che andranno in scena nei mesi prossimi, hanno registrato un’ampia partecipazione di pubblico, che ha accolto con grande interesse anche la novità “seria” dell’installazione dei defibrillatori.
L’iniziativa nasce grazie alla sensibilità del direttore artistico dei tre teatri, l’attore Pietro Longhi, che ha prontamente accolto la proposta del Comitato finalizzata a diffondere i defibrillatori nei locali di spettacolo attraverso alcune esperienze pilota che contribuiscano a sensibilizzare gli operatori del settore sull’opportunità di proteggere gli spettatori dalle conseguenze dell’arresto cardiaco improvviso. Il personale dei tre teatri frequenterà a breve il corso obbligatorio per l’abilitazione all’uso del defibrillatore rendendo così operativo il presidio di cardioprotezione.
“Sappiamo dalla SIAE – dichiara la presidente del Comitato “Facciamo Ripartire il Cuore”, Rossella Lorenzotti – che nei cinema, teatri e sale per concerto italiani  sono stati venduti, nel 2015, oltre 134 milioni di biglietti. La maggioranza dei locali di spettacolo è frequentata annualmente da almeno 50 mila persone, in molti casi da tante di più. Tenuto conto che l’incidenza statistica dell’arresto cardiaco improvviso è di un caso ogni mille persone l’anno, il rischio potenziale è significativo e la diffusione dei defibrillatori in questo settore merita maggiore attenzione”.
L’arresto cardiaco improvviso si stima responsabile, in Italia, di circa il 10% dei decessi a qualsiasi età e per qualsiasi causa, e di poco meno del 50% dei decessi per cause cardiache; in assenza di defibrillazione entro 5 minuti, provoca la morte nel 96% dei casi. Intervenendo entro 5 minuti col defibrillatore la mortalità si riduce al 50% dei casi.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
A Palazzo Brugiotti domenica è sempre domenica, grazie all’arte e alla musicaLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Gli incontri culturali promossi dalla Fondazione Carivit (16 dicembre 2018 -14 aprile 2019)
Gemellaggio Cori e Betlemme, firmata la Dichiarazione di IntentiLEGGI TUTTO
CORI (Latina) – I Sindaci Anton Salman e Mauro De Lillis hanno apposto la firma alla Dichiarazione di Intenti alla sottoscrizione
Tarquinia, gli inizi del turismo balneare al lido rievocati in una presentazione di foto d’epoca da AssolidiLEGGI TUTTO
TARQUINIA (Viterbo) – Nella fredda serata di venerdì 25 Gennaio si è svolto il terzo evento conviviale di Assolidi dell’anno sociale
Giulia Mecarini della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo sotto i 12’00” nella gara dei 2 Km. di a S.Cesareo nel TrofeoLEGGI TUTTO
Continuano nei progressi le giovanissime marciatrici della Finass Assicurazioni Atl. Viterbo, hanno partecipato domenica 17 febbraio a S.Cesareo alla seconda
“Chorando Ensemble” torna con un concerto-spettacolo per il Carnevale, sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – “La Pazzia Senile “, capolavoro del compositore bolognese Adriano Banchieri, fu composto alla fine del XVI secolo ed
“Arte sui cammini”, mercoledì 20 febbraio la presentazione a San Lorenzo NuovoLEGGI TUTTO
SAN LORENZO NUOVO ( Viterbo) – Mercoledì 20 febbraio 2019, con inizio alle ore 14.45, presso la Sala consiliare del
A Valentano tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolasticaLEGGI TUTTO
VALENTANO ( Viterbo) – Tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolastica, erogati dal “Fondo Unico per
La Viterbese esce indenne da Cava de’ TirreniLEGGI TUTTO
di ALESSANDRO PIERINI – La Viterbese ottiene un buon punto contro la Cavese. I leoni, i quali sono costretti a
I poliziotti della Tuscia al corso di formazione SUPL-ANASPOLLEGGI TUTTO
VITERBO – Grande partecipazione ieri al corso di formazione sulla Polizia Giudiziaria per i poliziotti locali dei comuni della Tuscia,
Gruppo Quartiere Santa Barbara: “Alcuni pali della luce cadono a terra. Necessaria una manutenzione”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dal Gruppo Quartiere Santa Barbara e pubblicchiamo: “Ultimamente nel quartiere vi è stato il verificarsi di caduta