“Unebook per Amatrice”

Amazon e Università di Udine insieme per donare una biblioteca digitale ad Amatrice
Il progetto, ideato da studenti e docenti dell’Università di Udine consente di donare libri digitali alla popolazione di Amatrice. Amazon contribuisce con la fornitura dei Kindle su cui saranno caricati gli ebook donati
Prosegue l’impegno di Amazon a sostegno delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto dello scorso agosto .
Milano – 22 febbraio 2017 – Donare una biblioteca digitale alla città di Amatrice è l’obiettivo del progetto “Unebook per Amatrice” cui Amazon ha deciso di aderire donando 20 Kindle Paperwhite.
Il progetto, presentato ufficialmente lo scorso 14 febbraio nella sede di Gorizia dell’Università di Udine, è stato ideato da docenti e studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni dell’ateneo.
Gli studenti hanno creato una piattaforma online (http://unebook.uniud.it) attraverso la quale chiunque potrà donare un ebook di sua scelta ai cittadini di Amatrice. Tutti i titoli acquistati su Amazon.it saranno caricati sui Kindle donati da Amazon, che ha inoltre fornito agli studenti dell’università di Udine coinvolti nell’iniziativa delle gift card per consentire loro di donare i loro libri preferiti alla nuova biblioteca digitale di Amatrice. I Kindle verranno consegnati, attraverso un tour di eventi culturali all’insegna del dono, ad Amatrice 2.0, associazione di giovani impegnata nella ricostruzione della comunità e del territorio, partner nel progetto che gestirà le donazioni nel web.
“Per noi questa donazione ha un significato particolare, in linea con la nostra mission volta ad estendere il più possibile l’accesso alle opportunità che siamo in grado di offrire. I Kindle nascono con la finalità di portare la lettura digitale e facilitare, anche nei luoghi più remoti, l’accesso alla cultura e alla conoscenza sfruttando la comodità di un archivio digitale. In questo caso ci permetteranno di donare una biblioteca elettronica alla città di Amatrice, duramente colpita dal terremoto dello scorso agosto” ha dichiarato Giulia Poli, Head of Kindle Content per Amazon in Italia.
“Stiamo realizzando un sogno – ha sottolineato Nicola Strizzolo, docente promotore del progetto laboratoriale e Direttore della Summer School sul terremoto dell’ateneo di Udine – Quello di aiutare concretamente un territorio colpito oggi dal terremoto come quaranta anni fa il nostro. Lo facciamo imparando insieme, attraverso un laboratorio didattico trasversale a più corsi di laurea, che unisce didattica, ricerca e azione, e confrontandoci con il team PR di Amazon in Italia”.
Il progetto, infatti, è anche un campo di prova e di sviluppo di competenze pratiche per gli studenti di relazioni pubbliche e comunicazione, per capire come operano, come lavorano e su quali meccanismi operativi si fonda l’attività di realtà come quella di Amazon.
“Le attività di ricerca e di didattica attive presso il polo universitario goriziano si incontrano in questo promettente progetto di solidarietà – ha aggiunto Antonina Dattolo, responsabile per la parte web del progetto, direttrice del Laboratorio di ricerca sul web sociale, adattivo e semantico Sasweb – che parte dal nostro territorio per estendersi al resto d’Italia. Il nostro obiettivo è la creazione e il dono ad Amatrice di una
biblioteca digitale 2.0, i cui titoli siano scelti da ognuno di noi”.
“Per noi, che siamo partiti in pochissimi, arrivare a collaborare con un’Università importante e con Amazon per perseguire gli obiettivi dell’associazione è motivo di orgoglio – ha dichiarato Maurizio Cavezza, Presidente dell’Associazione Amatrice 2.0 – Crediamo moltissimo in questo progetto perché siamo sicuri che sarà estremamente utile e siamo felici di contribuire insieme al suo successo. Ringraziamo la buona volontà di tutte le persone coinvolte dell’Università di Udine, di Amazon e del Comune”.
La donazione all’Università di Udine rientra nelle attività di “Amazon nella comunità” con cui Amazon dà il proprio contribuito per il bene delle comunità in cui risiedono e vivono dipendenti e clienti, supportando cause e organizzazioni meritevoli. Nei mesi scorsi Amazon si è già mobilitata a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto dello scorso agosto con una donazione di oltre 2.000 prodotti alla sezione della Protezione Civile Valnerina (PG) e attivando una raccolta fondi destinata alle attività della Croce Rossa Italiana.
Maggiori informazioni sul progetto “Unebook per Amatrice” e sulle modalità di donazione dei libri sono disponibili sul sito dedicato all’iniziativa http://unebook.uniud.it.
Kindle Paperwhite
Grazie al loro design, gli e-reader Kindle sono pensati appositamente per la lettura, in modo che chi legge si perda nella storia. Diversamente da tablet e smartphone, gli e-reader non distraggono con notifiche social media, e-mail e sms. Non squillano e non stancano gli occhi quando si legge ininterrottamente per ore. Il Kindle Paperwhite è dotato di uno schermo ad alta risoluzione da 300 ppi, la più alta su un e-reader, per leggere come su carta stampata ed è ora disponibile con Bookerly, il carattere esclusivo di Amazon, creato per leggere comodamente e con facilità il testo in qualsiasi dimensione. È dotato di una luce integrata regolabile per leggere di giorno e di notte e con una singola carica la batteria dura settimane.
Amazon.com
Amazon è guidata da quattro principi: ossessione per il cliente invece che attenzione verso la concorrenza, passione per l’innovazione, impegno per un’eccellenza operativa e visione a lungo termine. Le recensioni dei clienti, lo shopping 1-Click, le raccomandazioni personalizzate, Prime, Logistica di Amazon, AWS, Kindle Direct Publishing, Kindle, i tablet Fire, Fire TV, Amazon Echo e Alexa sono alcuni dei prodotti e dei servizi introdotti da Amazon.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
“Chorando Ensemble” torna con un concerto-spettacolo per il Carnevale, sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – “La Pazzia Senile “, capolavoro del compositore bolognese Adriano Banchieri, fu composto alla fine del XVI secolo ed
“Arte sui cammini”, mercoledì 20 febbraio la presentazione a San Lorenzo NuovoLEGGI TUTTO
SAN LORENZO NUOVO ( Viterbo) – Mercoledì 20 febbraio 2019, con inizio alle ore 14.45, presso la Sala consiliare del
A Valentano tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolasticaLEGGI TUTTO
VALENTANO ( Viterbo) – Tre milioni di euro per combattere il fenomeno della dispersione scolastica, erogati dal “Fondo Unico per
La Viterbese esce indenne da Cava de’ TirreniLEGGI TUTTO
di ALESSANDRO PIERINI – La Viterbese ottiene un buon punto contro la Cavese. I leoni, i quali sono costretti a
I poliziotti della Tuscia al corso di formazione SUPL-ANASPOLLEGGI TUTTO
VITERBO – Grande partecipazione ieri al corso di formazione sulla Polizia Giudiziaria per i poliziotti locali dei comuni della Tuscia,
Gruppo Quartiere Santa Barbara: “Alcuni pali della luce cadono a terra. Necessaria una manutenzione”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dal Gruppo Quartiere Santa Barbara e pubblicchiamo: “Ultimamente nel quartiere vi è stato il verificarsi di caduta
Il Carnevale viterbese tra sociale e divertimentoLEGGI TUTTO
VITERBO – Neanche due settimane ci separano, oramai, dalla sfilata per le vie di Viterbo di carri allegorici e gruppi
Quattro mesi alla “Granfondo del Tanagro”. Aperte le iscrizioniLEGGI TUTTO
La macchina organizzativa della Granfondo del Tanagro è già all’opera a quattro mesi dallo svolgimento (domenica 16 giugno) per realizzare
Calcio, vittoria per la Virtus AcquapendenteLEGGI TUTTO
ACQUAPENDENTE ( Viterbo) – Una paio di azzeccati ed intelligenti movimenti tattici di bomber Lorenzo Pacifici consegnano alla Virtus la
Andrea Lanfri entra nel progetto “SuperAbile”LEGGI TUTTO
BASSANO ROMANO ( Viterbo) – Andrea Lanfri entra in SuperAbile. Il campione della Nazionale paralimpica di Atletica Leggera sarà il