2 giugno. Liceo Orioli di Viterbo tra le scuole premiate alla Camera dei deputati

(m.a.g.) –

VITERBO – Alla Camera dei deputati per la Festa della Repubblica un incontro con studenti, volontari e scout.  L’aula di Montecitorio si è riempita di centinaia di giovani di tutte le età: i volontari del Servizio civile nazionale, le ragazze e i ragazzi del Movimento scout e 470 studenti delle 53 scuole di tutta Italia che hanno partecipato alla nona edizione del Progetto-Concorso “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola – Lezioni di Costituzione”.

In occasione della Festa della Repubblica, sono stati premiati i vincitori di questa iniziativa, la cui prima edizione risale al 2008, sessantesimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione.

Il concorso, nato dalla collaborazione fra Senato della Repubblica, Camera dei deputati e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, si propone di fornire agli studenti, agli insegnanti e ai consigli di classe suggerimenti progettuali, possibilità di confronto e strumenti di ricerca sulle numerose tematiche che il testo costituzionale continua ad offrire. Agli studenti il compito di realizzare dei video che esprimano il loro punto di vista originale su temi quali il senso della legalità, l’impegno per la democrazia, la partecipazione alla vita pubblica.

Alle ore 15 (diretta Rai3) la Presidente della Camera, Laura Boldrini, ha aperto la cerimonia in aula. Sono intervenuti il Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Luigi Bobba, il rappresentante per il Servizio civile nazionale Paolo Profili e Flavia Ori, della Federazione Scoutismo europeo, rappresentante per il movimento Scout. Il Presidente del Senato, Pietro Grasso, ha tenuto il discorso conclusivo.

I due Presidenti hanno poi consegnato i premi alle scuole vincitrici, tra queste, il Liceo artistico Francesco Orioli di Viterbo. Il coro dell’Istituto comprensivo Virgilio di Roma ha aperto la cerimonia con l’esecuzione dell’Inno nazionale, chiudendola con quella dell’Inno europeo.

L’evento ha fatto parte di un’edizione speciale della manifestazione Montecitorio a porte aperte. A partire dalle ore 12 fino alle 13, infatti, il palazzo della Camera era visitabile dai cittadini (info-point aperto dalle 11), compresa la mostra “1946 L’anno della svolta” allestita nella Sala della Lupa nel settantesimo anniversario del diritto di voto alle donne.

Print Friendly, PDF & Email