Il gruppo consiliare Oriolo Avanti illustra i primi sei mesi di attività consiliare

ORIOLO ROMANO ( VT) – Riceviamo e pubblichiamo. Il gruppo consiliare Oriolo Avanti ha deciso negli scorsi giorni di illustrare in cifre i primi sei mesi dalla propria attività consiliare sui banchi dell’opposizione; un primo bilancio che miri ad informare la cittadinanza su quelle che sono state, sono e saranno le iniziative della minoranza comunale.

“Sono stati sei mesi a capofitto in un’esperienza coinvolgente, appassionante, impegnativa e che comepromesso il nostro gruppo consiliare sta portando avanti con tanta dedizione e serietà” -afferma Gabriele Caropreso, capogruppo di Oriolo Avanti-“Sono stati sei mesi in cui abbiamo avuto conferme e al contempo abbiamo provato a lavorare altrettanto con decisione nell’interesse delle nostre concittadine e concittadini”.

L’ATTIVITÀ CONSILIARE
Sei mesi di attività consiliare illustrata in cifre:

–  14 diverse interrogazioni  (10 a risposta scritta e 4 risposta orale) a tema servizi ai cittadini, trasparenza e regolamenti, ambiente, cultura, decoro.

–  9 mozioni  su tutto ciò che riguarda il miglioramento del nostro paese e la qualità della vita dei nostri concittadini.

–  8 richieste di accesso agli atti , alcune dalle quali successivamente sono nate interrogazioni al sindaco e agli assessori.

–  1 richiesta di convocazione del Consiglio Comunale .

–  3 diffide ad adempiere nei confronti del comune .

–  1 richiesta d’intervento da parte del Prefetto di Viterbo  in merito al diritto dei consiglieri di opposizione di avere accesso al protocollo informatico e al sistema contabile comunale.

I RISULTATI
Essendo noi all’opposizione è dura riuscire a fregiarsi di grandi risultati, visto che l’attuale maggioranza a guida PD si mostra piuttosto restia nell’accettare le proposte provenienti dall’opposizione, ma nonostante ciò

il nostro gruppo consiliare qualche risultato è riuscito comunque ad ottenerlo:

–   l’ impegno da parte dell’amministrazione di effettuare interventi anti-

imbrattamento e di decoro urbano all’ interno del territorio

– l’ impiego dei percettori di reddito di cittadinanza residenti nel nostro

comune nei puc (progetti utili per la collettività)

– una nuova e piu’ attrezzata area di sgambamento cani

– il conferimento della cittadinanza onoraria di oriolo romano al milite ignoto

– la condanna di tutti i regimi totalitari e autoritari del passato

– gli obiettivi futuri

“Il lavoro continuerà con la stessa voglia, la stessa serietà, la stessa determinazione che abbiamo messo in questi mesi all’interno delle sedi istituzionali, sollevando tematiche, denunciando disservizi, ritardi e tutto ciò che non va all’interno del nostro comune, ma soprattutto proponendo visioni, idee e progetti. Tuttavia l’obiettivo più importante per i prossimi mesi sarà quello di provare a tenere i contatti fuori dall’aula consiliare, cercando di coinvolgere quanta più gente possibile, quanti più cittadini possibile, via social, in strada, proseguendo il lavoro di ascolto ed elaborazione iniziato in campagna elettorale e, perché no, di divulgazione e consultazione su quanto avviene in consiglio e delle proposte che come consiglieri di opposizione immaginiamo e portiamo avanti.Ringraziamo ancora chi sei mesi fa, ha riposto fiducia in noi. Il lavoro continua fino al 2026”.

Il gruppo consiliare Oriolo Avanti

 

Print Friendly, PDF & Email