Bio Helix Tuscia, i prodotti per la cosmesi 100% bio

di REDAZIONE-

A 60 km a nord di Roma, sulle colline dal panorama mozzafiato incastonate tra i monti Cimini ed il Lago di Vico di Caprarola, sorge Bio Helix Tuscia, allevamento di chiocciole Aspersa Maxima ed Aspersa Aspersa, per estrazione di bava di lumaca.

“La nostra azienda nasce nel 2019 ma è stato sfruttato il periodo della pandemia, nel 2020, per realizzare tutto l’allevamento a ciclo completamente naturale delle nostre chiocciole”. Chi parla è Andreina Pasquali, l’imprenditrice agricola che ha deciso di dedicare la sua vita alla natura e alla cura della bellezza, ricercando una linea cosmetica che potesse appagare la pelle e mantenerla giovane, senza dover ricorrere a prodotti contenenti sostanze chimiche dannose.

“Sin dai tempi dell’antica Grecia le chiocciole sono note per la loro capacità di ricostruirsi il guscio attraverso la secrezione di bava – spiega Andreina – e gli studi dei nostri tempi rilevano che questa sostanza, naturalmente ricca di mucopolisaccaridi, acido glicolico, collagene, elastina, proteine, vitamine e peptidi, è in grado di curare rughe, infezioni cutanee, acne, cicatrici e smagliature”.

È da questi presupposti che nasce l’idea di creare una linea cosmetica di altissima efficacia pro-age, naturale ed ecosostenibile. Per raggiungere i suoi obiettivi, Andreina ha iniziato a dar forma ai suoi sogni realizzando un allevamento di chiocciole cruelty free, incontaminato, Certificato Bioagricert, che non intaccasse in alcun modo l’ambiente e le stesse chiocciole, vere protagoniste del processo di creazione.

“L’habitat dell’allevamento all’aperto di Bio Helix Tuscia ha il ruolo centrale di garantire una elevata qualità di vita dell’animale – spiega Andreina – Questo è permesso da una fornitura abbondante di nutrimento attraverso i vegetali nati dalla semina selezionata e controllata che contraddistingue la nostra azienda. È così che la nostra produzione di chiocciole e la bava da loro estratta migliora e acquisisce un livello superiore”.

A fare la differenza, anche la prodigiosa terra vulcanica che contraddistingue il territorio, come anche l’innovativo metodo di estrazione di bava di lumaca ad ozono, che non provoca alcun danno biologico o sofferenza alle chiocciole. Il processo, inoltre, garantisce una immediata sanificazione dell’estratto attraverso l’eliminazione di buona parte dei microorganismi degenerativi e delle muffe, ottenendo un prodotto di alta qualità chimica ed organolettica, ben lontano da quello di bave estratte con stimolatori invasivi e stressanti spesso utilizzati in commercio.

“Le percentuali di mucopolisaccaridi e di proteine riscontrate nella bava estratta sono molto alti e quindi di maggiore efficacia nel compito antinfiammatorio, lenitivo, ristrutturante delle cellule – aggiunge l’imprenditrice – Natura, ricerca scientifica e sostenibilità sono gli ingredienti chiave della ricetta perfetta per la cura della pelle che abbiamo deciso di realizzare qui, alla Bio Helix Tuscia. Il marchio eco bio di AIAB, inoltre, certifica la natura biologica dei cosmetici, che non contengono petrolati, parabeni, siliconi. Anche il nostro packaging è completamente ecosostenibile, abbiamo optato per questa scelta perché la nostra filosofia è quella di rispettare l’ambiente sempre, dalla A alla Z”.

Print Friendly, PDF & Email