A Bagnoregio una biblioteca in memoria di Elena Maria Coppa

di MARINA CIANFARINI –

BAGNOREGIO ( Viterbo) – La vita di Elena Maria Coppa si interruppe bruscamente a soli 20 anni, dopo lo schianto in auto sulla Teverina e la sua morte pesa, pesa come un macigno da quel maledetto settembre 2017. Tre giorni di agonia, sfumati sul filo instabile della speranza e i suoi occhi si chiusero per sempre. Gli occhi di Elena erano profondi come l’oceano, lucenti come il sole infuocato della giovinezza, grandi abbastanza da ospitare la sua anima bella. “Le ragazze che sognano hanno gli occhi spesso lucidi – scriveva su facebook -. Non si truccano quasi mai, ma non rinunciano al mascara e alla matita nera. Perché vogliono essere guardate negli occhi, vogliono essere guardate a lungo negli occhi”. Il buio se l’è presa, graffiando via i sogni ardenti, mentre il suo viso limpido continua a risplendere nell’associazione che la mamma e i nonni materni hanno costituito dal nome “Elena M. Coppa, il cielo negli occhi” allo scopo di incentivare, tramite l’esempio della giovane, la diffusione tra gli adolescenti dell’amore per la scrittura, l’espressione letteraria e la poesia intesi come strumenti per un corretto approccio alle emozioni in tutte le loro sfaccettature.

Di versi e parole, Elena viveva. Per questo, sabato 19 gennaio, alle 17:30,  le verrà intitolata la biblioteca nella “Casa del Vento” di Bagnoregio, comune che l’ha vista crescere e l’ha salutata per sempre. Nel corso dell’iniziativa, tutti i diciottenni del 2019 riceveranno la CardCultura con cui avranno credito per cinema e libri.

Una studentessa appassionata e fiera che amava i romanzi. “Il piccolo principe” era il suo libro preferito, lo sentiva parte di sé tanto da rileggerlo con eguale interesse almeno una volta l’anno. Come il famoso protagonista, Elena credeva nell’amicizia, nel coraggio e nella bellezza della natura. “In un mondo così veloce e pieno di input, un mondo che ci costringe a prestare poca attenzione a ciò che facciamo e poco tempo per riflettere, il modo più semplice per evadere e staccare la spina è quello di abbandonarsi di fronte a un foglio bianco o a un libro” – scriveva Elena.

I fogli su quali Elena posava la sua straordinaria penna rimangono nei cassetti della memoria, il suo cuore continua a battere nel petto di un bambino che cresce vittorioso sotto il blu del cielo. Nobile, oltre la fine.

Trascorreva ore chiusa in biblioteca, abbandonandosi al piacere della lettura. Ora una biblioteca porterà il suo nome. Si perdeva e si ritrovava tra pagine scritte dai suoi autori preferiti, sognando di donare alla luce del mondo, un giorno, la sua opera. Quel desiderio tanto cullato in vita è stato realizzato dopo la sua scomparsa. Il libro “…il lago alle sette di sera” racconta di una 20enne caparbia e delicata, racchiude riflessioni e delinea pensieri intensi. “La pace per me è un il lago alle sette di sera e un buon libro” – diceva Elena. E su quella spiaggia a scorgere l’infinito, resterà per sempre. L’opera è stata distribuita a tutti gli abitanti di Bagnoregio durante il periodo natalizio da poco concluso.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
L’Alzheimer, questo sconosciuto. Per il neurologo Daniele Mei: “Prevenzione” è la parola magicaLEGGI TUTTO
di MARIA ANTONIETTA GERMANO – VITERBO – Ieri, 18 febbraio, al Centro anziani Donna Olimpia di San Martino al Cimino
Decreto sicurezza, incontro a Guidonia con la LegaLEGGI TUTTO
GUIDONIA (Roma) – Giovedì 21 febbraio, alle ore 18.00, presso l’Enoteca Lanciani a Guidonia, si terrà il  dibattito “#DecretoSicurezza. La rivoluzione del
Due gatti in cerca di casaLEGGI TUTTO
ROMA- Questi due gattini sono a Roma e hanno urgente bisogno d’aiuto. Sono Musetta, 4 anni, e Birillo, circa 5
Anche nel Lazio arriva Capacit’Azione, la formazione per gli esperti di Terzo settoreLEGGI TUTTO
ROMA – Anche nel Lazio al via Capacit’Azione, la formazione nazionale per gli esperti di Terzo Settore promosso dal Forum Terzo Settore del Lazio in
La programmazione del cinema LuxLEGGI TUTTO
VITERBO- Ricca programmazione quella proposta dal cinema Lux di viale Trento, a Viterbo. Dal 21 al 24 febbraio  verrà proiettato
“Il barbiere di Siviglia” in scena al Teatro dell’Unione, giovedì 28 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – Grande emozione per la prima de “Il barbiere di Siviglia”, in scena giovedì 28 febbraio alle 20.45 nella
La Stella Azzurra-Ortoetruria sconfitta a CiampinoLEGGI TUTTO
VITERBO – Il percorso vincente della Stella Azzurra, sette successi negli ultimi otto incontri disputati con sei gare consecutive vinte,
Cuccioli di setter e simil golden cercano casaLEGGI TUTTO
Riceviamo e pubblichiamo: “Cerchiamo stallo gratuito per queste quattro meravigliose creature di 40 giorni ,mamma setter e papà simil golden!
Imprese locali, incontro a Montalto di Castro sul piano di attività 2019LEGGI TUTTO
MONTALTO DI CASTRO ( Viterbo) – Si è svolto questa mattina, presso la sala consiliare del comune di Montalto di
Monte Romano aderisce alla protesta dei pastori sardiLEGGI TUTTO
MONTE ROMANO (Viterbo) – Ieri Monte Romano ha deciso di aderire alla protesta, scendendo in piazza e sono stati prodotti