A Bolsena nuovo appuntamento a Palazzo del Drago con Dimore storiche tour

BOLSENA (Viterbo)- Si avvia alla conclusione la terza stagione di concerti di Six Ways Lazio presso alcune delle più belle Dimore Storiche della Regione Lazio. Sabato 3 settembre alle ore 19.00 nuovo appuntamento a Bolsena con visita guidata di Palazzo Del Drago e concerto con la poesia della chitarra classica.

Sabato 3 settembre alle ore 19.00 si aprono al pubblico i cancelli di Palazzo Del Drago per Six Ways Lazio – Dimore Storiche Tour 2022, un progetto a cura del Centro di Cooperazione Culturale APS per la valorizzazione del patrimonio culturale della Regione Lazio attraverso lo spettacolo dal vivo.

La serata al tramonto si apre con la visita guidata di Palazzo Del Drago per poi continuare con il concerto del chitarrista classico Antonio Rugolo.

“L’idea è unire la bellezza dei luoghi con le note della chitarra classica grazie alla partecipazione di grandi artisti nazionali e internazionali e alla costituzione di una rete di Dimore Storiche regionali, particolarmente attente e sensibili alla cultura e all’arte” racconta Mauro Brondi, ideatore e animatore del progetto che ha ricevuto il sostegno della Regione Lazio.

Il progetto infatti promuove un vero e proprio tour di grandi artisti della chitarra classica chiamati ad esibirsi presso alcune delle più belle e prestigiose Dimore Storiche della regione Lazio: da Palazzo del Drago a Bolsena al Castello di Rocca Sinibalda a Rocca Sinibalda, dal Relais Villa Lina a Ronciglione, fino ad arrivare al Palazzo Ducale Cantelmo di Atina, senza dimenticare Castello Ruspoli a Vignanello, Palazzo Latini a Collalto Sabino e Palazzo Colonna-Marcucci a Olevano Romano.

L’appuntamento di sabato 3 settembre 2022 è per le 19.00 con visita guidata della Dimora e poi concerto alle ore 20.00 all’ora del tramonto.
Biglietto di ingresso euro 15.00.
Info e prenotazioni scrivendo a: progetto.sixways@gmail.com

ANTONIO RUGOLO / chitarra classica www.antoniorugolo.com
Antonio Rugolo ha al suo attivo tre dischi da solista pubblicati dalla Stradivarius di Milano, tutti dedicati al repertorio originale per e con chitarra, con diverse prime esecuzioni assolute, accolti con unanime favore dalla critica internazionale: premiati con cinque stelle e recensiti in Italia, Europa negli USA e in Canada (Classical Guitar, Allegro, Classic Voice, Fronimo, Amadeus, Seicorde, Suonare News ecc.). Nel 2009 incide anche con il Quartetto di Chitarre Santórsola, un cd pubblicato dal magazine SEICORDE nella collana “I Maestri della Chitarra”. Dal 1996 al 2001 vince decine di primi premi in competizioni nazionali e diversi Concorsi Chitarristici Internazionali: 1° ad

Print Friendly, PDF & Email