A Bracciano l’International Defence Film Festival”

Si svolgerà a Bracciano (Rm) dal 12 al 17 novembre, la 23^ edizione dell’International Defence Film Festival. In una veste completamente rinnovata, laidd-bracciano rassegna presenta la più ampia panoramica sulle produzioni audiovisive realizzate dalle Forze Armate di ogni cultura e latitudine. Un format tutto italiano, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Eserciti e Popoli fin dal 1989, per analizzare e divulgare i contenuti, le tecniche, i linguaggi, gli

stili scelti dai militari quando comunicano indossando i panni di filmaker, registi, sceneggiatori, montatori, direttori della fotografia. L’appuntamento, sostenuto dall’adesione del Presidente della Repubblica e dalle più alte cariche dello Stato, è realizzato con il contributo e il patrocinio del MIBAC – Direzione Generale per il Cinema.

Militari e macchine da presa. L’estrema efficacia comunicativa del cinema, sia esso in forma di fiction, documentario, animazione, cortometraggio o di spot promozionale, rappresenta lo strumento più immediato per farsi conoscere dai cittadini e gli organi della Difesa di ogni Paese, ne fanno un uso sempre più ampio e qualificato.

Buona parte della produzione cinematografica militare racconta le attività che uomini e donne in divisa sono chiamati a svolgere: da quelle tipicamente “militari” a quelle di protezione civile, salvaguardia dell’ambiente, o di contrasto alla criminalità. L’uso dell’audiovisivo da parte dei militari non si limita al ruolo informativo “esterno”, ma è considerato uno straordinario strumento didattico e formativo per gli stessi appartenenti alle Forze Armate.

A questo proposito, IDFF – Eserciti e Popoli – registra la tendenza di alcuni Paesi a produrre, specie in tema di sicurezza e tutela della salute, delle vere e proprie fiction per proporre al proprio personale scenari e situazioni realistiche su cui porre l’attenzione.

Tutto cambia: dalla propaganda al reportage In un percorso lungo oltre vent’anni, “Eserciti e Popoli” svolge il ruolo di testimone privilegiato di un’evoluzione costante e radicale del modo di comunicare dei militari, spesso, culturalmente e geograficamente, molto distanti tra loro.

Nel corso degli anni, la qualità dei filmati proposti è cresciuta notevolmente: sia sotto il profilo tecnico, sia per la scelta dei soggetti e delle sceneggiature. Ultimamente, oltre a un evidente cambio di “linguaggio”, meno ridondante e più asciutto, abbiamo assistito a una netta tendenza a preferire l’uso di uno stile editoriale più vicino al reportage giornalistico che non a quello dell’auto-refenzialità. A questo proposito, sono molte le delegazioni straniere che riconoscono all’International Defence Film Festival – Eserciti e Popoli, il merito di stimolare l’impegno costante di tutti gli autori, nel loro percorso evolutivo. Il meglio della produzione internazionale Il programma di quest’anno, prevede la partecipazione di ben 13 Nazioni (Brasile, Canada, Cina, Corea, Croazia, Finlandia, Italia, Pakistan, Romania, Sud Africa, Spagna, Svizzera, Ungheria, USA), per un totale di circa 40 titoli tra cortometraggi, documentari e spot promozionali.

Il Festival comprende filmati di contenuto prevalentemente contemporaneo ed è articolata in 11 Sezioni: “Salvaguardia della Pace”, “Informazione Istituzionale”, “Addestramento”, “Didattica”, “Funzione Sociale”, “Storia”, “Tradizione”, “Promozione”, “Attualità”, “Salvaguardia dell’Ambiente”, “Operazioni Umanitarie”.

La giuria I lavori dell’edizione di quest’anno saranno valutati da una giuria internazionale presieduta da Leonardo TIBERI (manager e filmaker, Italia) e 5 componenti: Alexander De MONTLEART (regista, Germania), Magg. Paolo INSALATA (autore, direttore organizzativo IDFF, Italia), Col. Massimo MONDINI (storico dell’Aeronautica Militare, Italia), Marcello RAMOGNINO (regista, Italia), Tonino SCARONI (giornalista, Italia). Il programma Le proiezioni, in inglese o in lingua originale sottotitolata in inglese, avverranno il 12,13 e 14 novembre presso l’Archivio Storico del Comune di Bracciano (ingresso libero), mentre sabato 16, la proclamazione dei vincitori e la cerimonia di premiazione (a inviti), si svolgerà presso il Museo Storico dell’Aeronautica Militare a Vigna di Valle. La giornata di sabato terminerà nella serata presso l’Auditorium di Bracciano, con la proiezione del filmato vincitore assoluto del Festival e un concerto jazz organizzato dalla scuola musicale Discanto, in onore della Nazione vincitrice. Parallelamente al Festival, si svolgerà una retrospettiva itinerante dedicata a I Grandi Condottieri con proiezioni di film nelle scuole nell’area del lago di Bracciano, una mostra dedicata ai manifesti cinematografici dei più celebri lungometraggi ispirati a questo tema e un’esposizione di soldatini d’epoca.

Il programma completo su: http://www.esercitiepopoli.it/#/Programma o www.defencefilmfestival.com o www.facebook.com/defencefilmfestival

   

Leave a Reply