Un’esperienza bucolica nella capitale della moda

polliA Farmhouse experience in a fashion capital

di Rio Lacanlale, University of Nevada, Las Vegas

(segue traduzione in Italiano)

They came for the glitz and the glamour. They looked like any other tourist, sporting over-sized designer sunglasses as headbands, ready to strut through the labyrinth of fashion houses known as Milan.

Milan is home to some of the world’s top fashion designers and labels. Gucci, Fendi, Dolce & Gabbana and Roberto Cavalli are only some of the brands embossed with “Made in Italy.

There was no glitz. There was no glamour. But there was a lot of chickens and mud.

Trina Penuliar, Alia Turner and Mychelle Vincent were in for a surprise when they arrived in the Milan Linate airport, unable to find public transportation routes to their Airbnb. Dressed for a runway show, the American students were dropped off Friday night at a farmhouse in the outskirts of Milan.

By 9:30 a.m. the next morning, they were dolled up and ready to walk through Via Montenapoleone, an upscale shopping street in the Milan city center; see the Milan Duomo; and shop in the Galleria Vittorio Emanuele II.

An outfit change happened instead.

By 10 a.m., looking a little less fabulous, they were in a muddy chicken coupe. Penuliar, Turner and Vincent fed hundreds of chickens in the rain while modeling rain boots and bucket hats for the animals.

Their job did not end there. While the chickens feasted, the American students gathered eggs from the baskets scattered around the coupe.

Husband and wife Daniele Amati and Patrizia Amati, are known on Airbnb for offering guests a side of Italy most tourists never encounter.

“We invite all of our guests to feed chickens with us in the morning. We let them keep the eggs they find. It’s different from what they will ever see in the city,” Daniele Amati said.

By 2 p.m., Milan seemed like a dream out of reach.

Penuliar, Turner and Vincent set a table for ten while Patrizia Amati’s father finished cooking a complete meal for lunch. The American students experienced their first authentic Italian home-cooked meal with husband and wife, their son, and two members of their extended family who also live on the farm.

“I got yelled at in Italian for trying to eat bread with my pasta. I didn’t know why they were laughing at me. Apparently it’s a rule in Italy! All I could say was sorry and laugh at myself with them,” Turner said.

Their lunch consisted of pasta ragu, bread and fresh prosciutto, cheese and honey, red wine and a cup of coffee to top off the meal.

By the end of the meal, the Americans were no longer guests. Penuliar, Turner and Vincent felt like they were at home.

“We laughed a lot while we were eating. It was entertaining trying to communicate with each other because of our language barrier. Only Daniele can speak both English and Italian, and everyone was yelling things at him to translate,” Penuliar said.

The loud, laughter-filled lunch lasted three hours.

Patrizia Amati, a longtime fan of carnival, did not let her guests miss the bustling city during her favorite time of the year. After lunch, the Airbnb host dressed her visitors in masks and drove them to the Pavia train station to catch the next train to Milan’s city center.

“I was starting to think we’d never make it out to the city. We got there later than planned, but it was so worth it!” Vincent said.

Penuliar, Turner and Vincent made scrambled eggs for breakfast before checking out of their farmhouse in the morning. The eggs were fresh from the Amati’s chicken coupe and well deserved after their wet and slippery egg hunt.

banchettoTraduzione.

Sono arrivate in città per lo sfarzo e il glamour. Sembravano come qualsiasi altro turista, sfoggiavano occhiali da sole firmati di dimensioni enormi, pronte a pavoneggiarsi nel labirinto delle fashion house conosciuto anche come Milano.

Milano è la patria di alcuni dei migliori designer di moda di tutto il mondo. Gucci, Fendi, Dolce & Gabbana e Roberto Cavalli sono solo alcuni dei nomi marchiati “Made in Italia”.

Ma non c’era sfarzo. Non c’era glamour. Solo un sacco di polli e fango.

Trina Penuliar, Alia Turner e Mychelle Vincent furono prese di sorpresa quando, arrivate all’aeroporto di Milano Linate, non trovarono mezzi pubblici per raggiungere il loro Airbnb. Vestite come in una sfilata, le studentesse Americane furono scaricate venerdì sera in una fattoria alla periferia di Milano.

Alle 9,30 del mattino seguente, le ragazze erano tutte in tiro e pronte a camminare verso Via Montenapoleone, l’elegante via dello shopping del centro di Milano; visitare il Duomo e fare shopping nella Galleria Vittorio Emanuele II.

Ma un rapido cambio di vestiti ebbe luogo.

Alle 10, mentre il loro aspetto era già un po’ meno favoloso, le ragazze erano circondate da fango e galline. Trina, Alia e Mychelle stavano dando da mangiare a centinaia di polli sotto la pioggia, indossando stivali e cappelli.

Ma il loro lavoro non finì qui. Mentre i polli banchettavano, le studentesse americane stavano raccogliendo le uova nei loro cestini.

Daniele e Patrizia Amati, sono una coppia di Milano, noti su Airbnb per offrire agli ospiti della loro struttura un lato dell’Italia che la maggior parte dei turisti non conosce.

“Tutti i nostri ospiti sono invitati a dar da mangiare ai polli con noi tutte la mattina e possono tenere per loro le uova che raccolgono. È un’esperienza diversa da tutte quelle che si possono fare in città.”, ha affermato Daniele Amati.

Alle 2 del pomeriggio, Milano sembrava un sogno irraggiungibile.

Trina, Alia e Mychelle apparecchiarono un tavolo per 10 persone, mentre il padre di Patrizia, aveva finito di cucinare un pranzo completo. Le studentesse americane ebbero l’occasione di sperimentare per la prima volta un autentico pranzo Italiano cucinato in casa con il marito e la moglie, il figlio e due membri della loro famiglia allargata che vivono anch’essi nella struttura.

“Sono stata rimproverata per aver provato a mangiare il pane con la pasta. Non so perché ridevano di me. A quanto pare si tratta di una regola italiana! Tutto quello che potevo dire era che ero dispiaciuta per l’errore mentre ridevo di me stessa con loro “, ha raccontato Alia.

Il loro pranzo consisteva in pasta al ragù, pane e prosciutto, formaggio e miele, vino rosso e una tazza di caffè per concludere il pasto.

Alla fine del pasto, le americane non erano più solo ospiti. Trina, Alia e Mychelle si sentivano come a casa loro.

“Abbiamo riso un sacco mentre mangiavamo. È stato divertente cercare di comunicare con loro, vista la barriera linguistica. Solo Daniele parla inglese e italiano, e tutti stavano urlando a lui cose da tradurre ” ha affermato Trina.

Il pranzo pieno di grasse risate è durato tre ore.

Patrizia Amati, una fan accanita del carnevale, si assicurò che le sue ospiti non perdessero il suo momento preferito dell’anno. Dopo pranzo, la padrona del Airbnb vestì i suoi ospiti in maschera e le portò alla stazione ferroviaria di Pavia per prendere il primo treno per il centro di Milano.

“Stavo iniziando a pensare che non ce l’avremmo mai fatta a raggiungere la città. Invece siamo arrivate, in ritardo, ma ne è valsa la pena! “, ha raccontato Mychelle.

L’indomani le tre ragazze americane prepararono uova strapazzate prima di passare in rassegna il pollaio. Le uova erano fresche, la caccia tra il fango scivoloso, aveva dato i suoi frutti.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Lazio, ok in commissione a proposte di legge su equo compenso e “riders”LEGGI TUTTO
ROMA – Passano all’esame dell’Aula due provvedimenti che ampliano le tutele per i professionisti e per i lavoratori digitali. La Commissione
Nella grande riunione dell’8 marzo a Milano, l’ex campione d’Italia dei pesi welter Dario Morello debutterà con i colori dell’OpiLEGGI TUTTO
Venerdì 8 marzo, al Superstudio Più di Milano, Dario Morello debutterà con i colori dell’Opi Since 82 nel corso della
Comuni Ricicloni, Cori al 72% di differenziataLEGGI TUTTO
CORI – Il Comune sostiene la necessità di un impianto pubblico provinciale per contrastare il monopolio privato che non consente di
Regione Lazio, firmato il protocollo d’intesa tra il dipartimento per l’informazione e l’editoria e la III commissione della Regione LazioLEGGI TUTTO
ROMA-  Si è tenuta stamattina, nella Sala Latini del Consiglio Regionale del Lazio, la conferenza stampa di presentazione del protocollo
Imprese, Unindustria: “Industria 4.0 strada maestra per far crescere Pmi”LEGGI TUTTO
ROMA-  Si è svolto oggi presso la sede romana di Unindustria, l’incontro “Impresa 4.0, Germania – Italia, esperienze a confronto”
Spes Alberobello: inizia uno spumeggiante 2019 all’insegna delle due ruote per tutte le etàLEGGI TUTTO
L’Hotel Sovrano di Alberobello ha tenuto a battesimo di recente la presentazione della Spes Alberobello per l’anno solare 2019.  
Forza Italia: “Augurio di pronta guarigione al sindaco di Fabrica ScarnatiLEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dal Coordinamento Provinciale di Forza Italia di Viterbo e pubblichiamo: “L’intero Coordinamento Provinciale, il Vice Coordinatore Regionale Senatore
Corsi di attività fisica per pazienti diabetici, presso la palestra del Liceo “Mariano Buratti”LEGGI TUTTO
VITERBO – “Fitness della salute ed esercizio fisico come farmaco, il movimento come terapia. Prevenzione e cura con l’esercizio fisico”.
Pittura emozionale, una mostra al Centro Polivalente di RonciglioneLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – RONCIGLIONE ( Viterbo) – “A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per
“Il verso giusto”, a Sutri una manifestazione di protesta contro la nuova viabilita’. Sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
SUTRI ( Viterbo) – Riceviamo dal Comitato Cittadini Commercianti “Il verso giusto” e pubblichiamo: “Sutri si mobilita e scende in