A.M.A.M.I. porta in Parlamento le sue proposte di legge

L’Associazione A.M.A.M.I. si presenterà domani, 7 novembre 2013, dinnanzi alla XII Commissione della Camera dei Deputati (Affari sociali), dalla quale è stataamami convocata in audizione per esporre proposte circa la Legge su “Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario”. Tali proposte, che verranno avanzate dall’Associazione dei medici accusati di malpractice ingiustamente nella figura del suo presidente, Maurizio Maggiorotti, e vicepresidente, Biancamaria Cataldo, intendono contrastare e risolvere: 1. la Medicina Difensiva, con i costi sproporzionati che determina; 2. la divulgazione

di numeri falsi sulla malasanità e sul contenzioso, che semina apprensione ingiustificata tra i cittadini ed arreca danno all’immagine della sanità e dei sanitari; 3. l’aumento del contenzioso, che diminuisce anche l’efficienza della giustizia. Per risolvere questi problemi occorre rimboccarsi le maniche e provvedere a concreti cambiamenti, che A.M.A.M.I. propone ormai da diverso tempo. In primis l’istituzione dell’Osservatorio del contenzioso e dell’errore medico, al fine di circuire una volta per tutte la diffusione dei dati falsi sul contenzioso e sulla malpractice in sanità. E’ fondamentale inoltre ridisegnare la situazione assicurativa per la RCT, per evitare che il medico veda aumentare il suo premio assicurativo a causa di sinistri denunciati ma effettivamente non verificatisi.

Tra i progetti di A.M.A.M.I. rientrano anche l’istituzione del fondo vittime dell’alea terapeutica e la necessità di modificare la responsabilità dei sanitari sia in sede penale che in sede civile. A breve sarà possibile consultare al nostro sito il testo con le proposte di legge elaborato da AMAMI e presentato alla Commissione Affari sociali.

   

Leave a Reply