A Villanova l’Epifania si è festeggiata con il pranzo di solidarietà

di REDAZIONE –

VITERBO – Si è svolto questa mattina, nella chiesa dei SS. Valentino ed Ilario di Villanova, il pranzo della solidarietà, per i poveri, gli anziani e le persone disagiate. Circa 200 le persone intervenute. Hanno preso parte all’iniziativa anche i Messaggeri di Lux Rosae. Con loro molti volontari ed il Vescovo Lino Fumagalli. Il pranzo è stato preceduto da una preghiera multi-religiosa, data la presenza all’iniziativa di diverse confessioni religiose. Ogni rappresentante (musulmano, protestante, ortodosso, cristiano) nella propria lingua ha potuto elevare all’unico Dio la preghiera e la lode. Il Vescovo ha presieduto il breve momento di preghiera e ha dato poi la benedizione al pasto. Al Pranzo, servito da tanti volontari, fra cui i messaggeri “Lux Rosae”, hanno preso parte ospiti dell’Associazione Immigrati e pranzo-solidarietà-vescovo-2persone seguite rispettivamente dalla mensa Caritas della Diocesi, dal Centro di Ascolto della Parrocchia, dalle Acli e anche persone che all’ultimo momento hanno chiesto ospitalità. Anche molte famiglie della parrocchia hanno partecipato dando il loro contributo e sostenendo l’iniziativa. Non è mancato poi il momento di festa con il sorteggio di premi, musica e una recita di Natale dei baby attori di Vitorchiano.

La parrocchia poi, grazie alla generosità del Vescovo di Viterbo Mons. Lino Fumagalli, dell’Ordine di Malta deleg. di Viterbo e Rieti, della Banca di Viterbo, del Lions Club Viterbo, del Gruppo Mancinelli Viterbo e di Daniel Plants, ha potuto offrire un pacco pranzo-solidarietà-don-emanueledono con svariati generi alimentari.

“Fare solidarietà non è solo dare da mangiare…(come ricordava san Francesco) – ha commentato il parroco di Villanova, don Emanuele Germani sul suo profilo Facebook –  ma è stare in mezzo a chi non ha niente! Oggi ci siamo sforzati di fare questo. Il pranzo di solidarietà è stato solo un piccolissimo gesto e spero solo il primo di una lunga serie… Grazie agli ospiti presenti oggi a pranzo, mandati tutti da Dio a farci fare l’esperienza vera dell’amicizia e fratellanza, nonostante le diversità di religione, nazionalità, pensiero… Grazie ai miei collaboratori (Comitato e Confraternita) ed agli amici messaggeri “Lux Rosae”, che ho visto ritornare poco fa a casa stanchi morti, ma felicissimi… È questo il vero miracolo della fede… Avanti in questa direzione! Chi vuole ci segua!”.

Print Friendly, PDF & Email