A Viterbo due chiacchiere con Michele Panzarino, promotore dell’attività sportiva per la terza età

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Anno nuovo, nuovi successi per l’Accademia Nazionale di Cultura Sportiva (www.ancs.it) diretta da Michele Panzarino che l’altro ieri era a Viterbo con il suo staff per partecipare alla spassosa e colorata Festa di Carnevale, giunta al secondo anno, organizzata con tutti gli anziani, anzi con i superadulti partecipanti alle attività sportive proposte per la terza età. Evento sponsorizzato dall’Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Viterbo (leggi qui).

L’occasione dà al nostro giornale Tuscia Times di scambiare due chiacchiere con il mitico e vulcanico prof Michele Panzarino.

Atlete di S.Martino al Cimino, Viterbo (foto MAG)

D- L’ANCS, fautore dell’attività motoria adattata ai processi d’invecchiamento della terza età, è ancora una bella sfida?

R – Lo è. Premetto che il mio lavoro si svolge prevalentemente a Roma dove sono docente a contratto di più cattedre universitarie. All’Università di Tor Vergata sono alla Facoltà di Medicina e Chirurgia Scienze Motorie-Fitness per gli anziani e ginnastica Educativa/Funzionale. Alla Laurea specialistica parliamo di attività sportiva per la terza età. E’ il primo anno di questa cattedra. Hanno fatto il bando di assegnazione che è fantastico e innovativo perché finora si è parlato sempre di ginnastica dolce, termine che non amiamo molto. Poi sono anche all’ Università Telematica San Raffaele dove insegno la specialistica sempre per il fitness della terza età. Quindi il settore è quello, da lì parte la sfida.

D- Settore ampliato, con buoni risultati dal punto di vista medico?

R –  Su Viterbo e Roma stiamo facendo un grande lavoro di ricerca. Lo scorso anno abbiamo somministrato 160mila test motori per vedere se questo nuovo approccio di attività motoria porta dei miglioramenti. In questo momento a Viterbo oltre al nostro Centro ricerche multidisciplinare dell’Accademia fondato 10 anni fa, ci sono sia esperti di scienze motorie, psicologi e medici. A Viterbo siamo ancora più forti perché l’Ordine dei Medici di Viterbo ci segue e ci dà forza e spesso ci dà mandati per fare ricerche ed affrontare nuove tematiche.

Stiamo avendo numerosi congressi, ora ce ne sarà uno anche in Calabria con una sezione dell’Accademia anche in Calabria. E’ un momento molto forte sulla divulgazione dei nostri risultati.

D- Come Accademia, siete gli unici nel Lazio?

R – No, ci sono altre entità che fanno attività motoria, però noi ci vantiamo perché siamo l’organismo che attualmente ha un approccio fortemente scientifico e universitario. Perché l’Accademia collabora con Tor Vergata per un corso di alta formazione sull’attività motoria adattata ai processi di invecchiamento.

Abbiamo tantissimi tirocinanti dell’università, tesisti. Quindi non ci sono organismi o associazioni come la nostra che fanno attività di questo genere. Altri fanno attività fisica ma il nostro background è prendere dei laureati in Scienze motorie e trattarli come sono, dei professionisti e continuare a formarli.

D – Quindi date anche lavoro?

R – Assolutamente sì. Dobbiamo sottolineare: potremmo avere la possibilità di usare dei tirocinanti per fare attività fisica, gratis. E non è la nostra mission. Noi vogliamo che ci sia un risultato, il tirocinante per una questione etica, deve fare il tirocinante, non deve insegnare, deve imparare.

Quindi ci sono gli istruttori che, grazie alla normativa per le associazioni sportive per le attività motorie della Legge n. 133 del 1999, sono istruttori a tutti gli effetti, quindi hanno un rimborso.

D – Chi dà il rimborso, la Regione Lazio ? Voi avete vinto dei bandi?

R – Abbiamo vinto bandi con il Comune di Roma, bandi della Regione Lazio, bandi europei. Lì dove non arriviamo con i bandi come per esempio a Viterbo dove non c’è la parte economica, non c’è un contributo. Quindi sono i nostri superadulti che si autotassano con un contributo minimo, hanno l’attività fisica, hanno i test, hanno l’abbigliamento idoneo.

Anche su questo punto di vista abbiamo fatto uno studio con uno staff di stilisti e abbiamo creato anche delle tute ginniche dedicate alla terza età

D – Fare gruppo, fare squadra?

R – Sì è vincente. Con i nostri psicologi abbiamo rubato l’dea al calcio dove tutti hanno la stessa uniforme. Quindi ci uniforma. Siamo tutti uguali. Non c’è particolare attenzione ad un abbigliamento tecnico per la terza età, ci sono anche delle altre esigenze. Abbiamo fatto questo studio, abbiamo fatto creare questo abbigliamento dedicato solamente alla terza età. Il colore scelto per giacca e maglietta è il rosso su pantalone nero. E’ solo per noi. Non vendiamo nei negozi di sport. Il bianco è per gli istruttori.

D – Il rosso vi identifica?

R – Il rosso è il colore vitale. Ed è bellissimo vedere nelle fotografie tanta gente insieme che fanno una macchia rossa di colore uniforme. Anche l’abbigliamento fa parte del benessere a 360 gradi.

D – Quali i prossimi programmi?

R Per Viterbo stiamo ultimando una bellissima brochure divulgativa su mandato dell’Ordine dei medici, sulla prevenzione e le cadute nella terza età, che sarà distribuita in tutti gli studi medici. Un progetto bellissimo con consigli utili per evitare traumi. I nostri modelli sono alcuni superadulti di Viterbo che si sono prestati al benefico scopo. La stiamo terminando e presto si potrà vedere questa piccola pubblicazione di una ventina di pagine che sarà donata a tutti i nostri amici anziani.

Per Roma ci stiamo preparando per la Festa dello Sport che si tiene a maggio dove ci sarà il nostro grande torneo di Skymano. Quest’anno una grande novità: si parla tanto di inclusione ma l’inclusione vera non viene fatta. Questo tipo di sport lo fa realmente e a Roma si stanno preparando tantissimi gruppi di ragazzi con disabilità varie, tante palestre si stanno allenando per partecipare a questa grande festa”.

 

 

 

   

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Scomparsa di don Camillo Gentili, i funerali domani a Castiglione in TeverinaLEGGI TUTTO
CASTIGLIONE IN TEVERINA (Viterbo) – Riceviamo da don Luigi Fabbri, vicario generale e pubblichiamo: “Credo di essere sempre stato a disposizione
Con i Preludi del solista Walter Fischetti la magia contamina l’UnitusLEGGI TUTTO
(m.a.g.) – VITERBO – Ieri, 23 marzo all’Auditorium dell’Università della Tuscia di Viterbo, nell’ambito della XIV Stagione concertistica curata da
Immigrazione, eseguite trenta espulsioni dall’inizio del 2019LEGGI TUTTO
VITERBO – Sono state 30 le espulsioni effettuate a quasi tre mesi dall’inizio dell’anno dagli uomini della Polizia di Stato
La Stella Azzurra-Ortoetruria incontra il Grottaferrata al PalaMalè, alle 18LEGGI TUTTO
VITERBO – Big match stasera al PalaMalè per la Stella Azzurra Viterbo che incontra Grottaferrata, squadra  saldamente in testa alla
Uno spettacolo di magia al Teatro parrocchiale del Murialdo, alle 17LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica, 24 Marzo 2019, a Viterbo, presso il Teatro parrocchiale del Murialdo, si svolgerà un evento ‘magico’. Alle ore
A Vitorchiano una serata in memoria di Luca Scarponi. Raccolti più di duemila euro per l’AmanLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – VITORCHIANO ( Viterbo) – La vita di Luca Scarponi è stata recisa il 13 febbraio scorso,
A Palma Campania grandi preparativi per la terza edizione della “Crocelle Race Park”LEGGI TUTTO
PALMA CAMPANIA ( Napoli) – Domenica 14 aprile si festeggia il ritorno della mountain bike cross country nella splendida cornice
La Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania spreca troppo, sconfitta dal CuneoLEGGI TUTTO
TUSCANIA ( Viterbo) – Una Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley dai due volti non riesce, nonostante il doppio vantaggio iniziale,
A Corchiano al via un progetto innovativo per ridurre l’uso della plasticaLEGGI TUTTO
CORCHIANO ( Viterbo) – Ieri a Corchiano si è svolto un importante incontro operativo del Bio-distretto della Via Amerina e
Il Vangelo della domenica, III di QuaresimaLEGGI TUTTO
Vangelo Lc 13,1-9 Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. + Dal Vangelo secondo Luca In quel tempo si