A Viterbo la performance “Submacine” con suoni e video a bordo di un’auto

Nell’ambito del festival itinerante di teatro, musica e danza “La Città del Tetraedro”, in programma nel centro storico di Viterbo per festeggiare gli otto TET Submachine logoanni di attività della compagnia Tetraedro, venerdì 6 e sabato 7 dicembre appuntamento da non perdere con “Submachine. Disinstallazione Personale”, una particolare performance a cura di Stefano Fiori, Francesco Pompilio e Filippo Savino, in collaborazione con la concessionaria Opel Ciminauto. Si tratta di

un’installazione dinamica e performance a bordo di un’automobile, che coinvolgerà uno spettatore per volta – con partenze da Piazza del Plebiscito dalle ore 18 alle 24 – immergendolo in un’esperienza sensoriale ed emotiva senza precedenti. In “Submachine”, il pilota, attore e performer, recita, interagisce e condivide l’emozione. Il messaggio visivo, inviato da un monitor, aumenta la realtà percepita, sottoponendo alla vista nuove prospettive, nuovi luoghi, nuovi tempi di percezione.

L’emanatore è un vj, seduto provocatoriamente alle spalle del passeggero. Il sonoro invade l’automobile. Come una marea reagisce alle emozioni dell’equipaggio, spinge l’alienazione, carica l’eccitazione, dondola il sogno.

La sua fonte è nascosta nei sedili posteriori, alle spalle del pilota. L’auto porta altrove. “Submachine” è un’esperienza di abbandono, sensorialmente globale, emotivamente travolgente. Un viaggio con le sue caratteristiche più pure: divertimento, stracciamento, alienazione, dinamismo, smarrimento, contatto umano, dialogo, condivisione. E qualcosa in più. Per informazioni e prenotazioni: stescape@gmail.com.

Per informazioni sul festival: Compagnia Tetraedro tel. 368.3750512 – 349.1591280 – e-mail: info@tetraedro.org.

   

Leave a Reply