Accademia degli S.Vitati, quinto concerto al Museo Nazionale Etrusco Rocco Albornoz

VITERBO – Nuovo appuntamento con la musica della stagione concertistica organizzata dall’Accademia degli S.Vitati: dopo l’entusiasmante “Piano solo” che ha visto protagonista Galici tra gli applausi del pubblico, domenica torneranno i solisti dell’Accademia in un progetto ancora una volta unico.

Forti della particolare formula adottata lo scorso anno, con “Beethoven a 3”, questa seconda stagione propone “Schubert a 5” e, a marzo, “Brahms a 3”.

“Il progetto nasce dal fatto che molti compositori tra il ‘600 e ‘700 usavano nelle loro partiture questa piccola locuzione per specificare il numero degli esecutori, vocali o strumentali – spiega Federico Amendola, presidente dell’associazione – che sarebbero intervenuti nel brano che seguiva. L’idea è presentare un concerto monografico, quindi dedicato alla musica di un solo autore, dando l’indicazione degli esecutori impegnati e, particolare innovativo nei concerti di musica classica, presentare tutte o il maggior numero possibile di combinazioni che, appunto, tale numero consente. Pensiamo che questo variare di prospettiva sonora possa contribuire a rendere più fruibile il discorso musicale e, in definitiva, interessante il concerto”.

Domenica 18 febbraio (ore 11,30 Sala del Mezzanino, Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz) saranno protagonisti Luigi De Filippi, violino, Naomi Barlow, viola, Cristiano Bellavia, violoncello, Francesco Fraioli, contrabbasso, Anna Lisa Bellini, pianoforte, e verrà eseguito il seguente programma: Sonata in la, “Arpeggione”, D. 821; Sonata in Re, (op. postuma op. 137 n. 1), D. 384; Trio in Mib, D. 929; Trio in Sib, D. 471; Quartetto in Fa, Adagio e Rondò concertante, D. 487; Quintetto in La, “la Trota”, D. 667, presentate in una serie di combinazioni, per concludere in insieme nel brano finale.

Ingresso con il biglietto della struttura museale (7 euro intero, 2 ridotto); al termine del concerto si potrà visitare liberamente il museo e le sue collezioni, tra cui la mostra Pietre illuminate di Alessandra Giovannoni, tuttora allestita nella Sala del Mezzanino.

Il cartellone ha il patrocinio e il supporto del Comune di Viterbo, assessorato alla cultura,  Fondazione Carivit, Direzione regionale musei Lazio, Ance Viterbo e Cancellieri carburanti.

PROGRAMMA prossimi concerti Seconda stagione Accademia degli S.Vitati

10 marzo 2024 – 5 per Otto…ni, Quintetto Ottoni d’autore

24 marzo 2024 – Brahms a 3, solisti Accademia degli S.Vitati

14 aprile 2024 – L’opera in 90 minuti: La Traviata, cantanti e strumentisti Accademia degli S.Vitati, Luigi De Filippi direttore

28 aprile 2024 – La musica della Belle Époque e Swing americano del XX secolo con Lucia Napoli, mezzosoprano, Federico Amendola, pianoforte

5 maggio 2024 – Solo e orchestra, solisti Accademia degli S.Vitati

19 maggio 2024 – L’opera in 90 minuti: Le nozze di Figaro, cantanti e strumentisti Accademia degli S.Vitati, Federico Amendola direttore

9 giugno 2024 – Acis and Galatea, cantanti e strumentisti Accademia degli S.Vitati, Federico Amendola direttore e continuo

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE