Acquapendente, i consiglieri di minoranza inviano al sindaco una proposta per un migliore utilizzo del Corpo dei Vigili Urbani

I consiglieri di minoranza Franco Ferri, Alessandro Brenci, Aldpalazzo-comunaleo Bedini, Sergio Iacoponi inviano al Sindaco di Acquapendente Alberto Bambini ed al Presidente della Commissione Consiliare Affari Generali una proposta per l’utilizzo migliore del Corpo dei Vigili Urbani :

“In considerazione che gli stessi”, sottolineano, “debbano essere utilizzati in forma più produttiva, oltreché per i servizi di vigilanza del traffico, anche per altre importanti funzioni sia a supporto delle attività del servizio tecnico comunale nelle sue molteplici funzioni sia di carattere preventivo che sulle opere eseguite, nonché a supporto dell’abusivismo professionale come da protocollo di recente sottoscritto con la Cna, proponiamo di attivare una iniziativa tesa al reclutamento nelle attività di sorveglianza a titolo di servizio civico volontario da parte di cittadini anziani presso le scuole del Comune durante gli orari di entrata e di uscita degli scolari e degli studenti.

A tal fine, chiediamo che l’argomento venga posto all’esame della competente commissione consiliare, per l’elaborazione di uno specifico bando, che determini le varie modalità di reclutamento nonché la fissazione delle regole di espletamento di una così delicata mansione. Riteniamo che da un esito positivo dell’iniziativa possano ricavarsi aspetti di una certa rilevanza non solo per l’aspetto specificatamente connesso con un maggiore disponibilità dei Vigili Urbani per i servizi di istituto, ma anche concreti risultati sotto un profilo sociale ed umano. Alla Commissione, a nostro parere, sarà di particolare utilità sia la doverosa presenza del responsabile della Polizia Locale anche la presenza dei responsabili del Centro Anziani comunale”.

   

Leave a Reply