Acquapendente, la “Festa dei Pugnaloni” avrà luogo virtualmente

ACQUAPENDENTE ( Viterbo) – Festa dei Pugnaloni 2020 farà rima solo ed unicamente con evento virtuale. A comunicarlo il Presidente della Pro Loco di Acquapendente Fabio Vitali. Sapevamo già come sarebbe andata, ma abbiamo voluto aspettare comunicazioni ufficiali da parte del Governo al fine di non incappare in spiacevoli situazioni. Purtroppo era davvero insperabile pensare di poter svolgere al meglio la nostra magnifica festa prevista per il prossimo maggio. Ci abbiamo pensato e ne abbiamo discusso molto. Abbiamo ragionevolmente pensato se fosse possibile rinviare l’evento ad un’altra data del 2020, ma ognuno di noi è responsabile della salute di tutti e proteggerci a vicenda è doveroso. A malincuore rimandiamo l’evento al 15 maggio 2021, dove torneremo a far sventolare le bandiere in piazza, con la convinzione che in questo momento di difficoltà del Paese, il contributo di ognuno di noi sia non solo necessario, ma fondamentale. Per quest’anno, rimanendo a casa, saremo tutti vincitori!. Ci siamo allora chiesti che anno sarà senza Pugnaloni. Ce lo siamo chiesti tanto e non abbiamo trovato risposte. Sarà sicuramente un anno diverso dagli altri, ma siamo convinti che ci potrà dare la carica per ripartire alla grande e migliorare il nostro modo di vivere futuro, apprezzando anche le piccole cose. Ad ogni modo, un anno senza Pugnaloni non può esistere e così abbiamo pensato ad un modo che potesse unirci come ogni anno e farci passare queste ulteriori giornate di quarantena sperando che al più presto tutto torni alla normalità. Certo mancheranno tutti quegli elementi che rendono così magiche le nostre opere, prima fra tutte l’aggregazione: parola che in questo periodo non può nemmeno essere immaginata. I Pugnaloni sono una scusa per stare insieme, ridendo insieme, a volte piangendo (di gioia o di tristezza), a volte discutendo… ma comunque lavorando sempre tutti per un unico obiettivo: da chi cerca le foglie, a chi accende la brace, da chi non sa usare il taglierino, a chi passa le notti sulla tavola. Sappiamo bene che non sarà la stessa cosa e sappiamo bene che i Pugnaloni sono altro… ma vogliamo in questo modo sentirci più uniti e meno distanti Stando tranquillamente a casa propria, ogni persona o famiglia può realizzare un’opera su qualsiasi supporto (legno, plastica, carta, metallo… quello che avete), di qualsiasi dimensione. Sul materiale che avete rimediato, potete disegnare la vostra opera e poi completarla, come da tradizione, con materiali vegetali, foglie e fiori presi direttamente da casa, dal giardino o rubati dal vaso del vicino. Ad esempio se non avete l’alchechengi potete usare la buccia di un mandarino, se non avete l’edera secca, usate un kiwi…insomma non è importante il materiale l’importante è cercare di ricreare quella magica atmosfera con la propria famiglia. E per chi è da solo a casa? Create un “puzzle” con i vostri amici lontani… ognuno può fare un pezzo e poi potete unirlo in un’unica immagine. Ovviamente non è limitato solo alla popolazione aquesiana… tutti possono entrare nel magico mondo dei Pugnaloni! Potete inviare le vostre opere utilizzando il modulo qui sotto entro il 9 maggio 2020.Dopodiché verranno tutte pubblicate sui nostri social (Facebook e Instagram) in forma anonima. Le opere che riceveranno più reactions su entrambi i canali, verranno elette migliori (ed annunciati gli autori) la domenica dei Pugnaloni, ovvero il 17 maggio 2020…”

Print Friendly, PDF & Email