Università Unimarconi

Acquapendente, l’acqua torna potabile

ACQUAPENDENTE (Viterbo)- Dopo una ventina di giorni gli aquesiani si possono nuovamente riappropriare del bene acqua. Con Ordinanza N° 67 la Sindaca Alessandra Terrosi revoca la N°66 che ratificava la presenza di parametri arsenico superiori al limite di 10 mcg/l disposti dal Decreto legislativo 31/2021. A portare la lieta novella all’Ente di Piazza Girolamo Fabrizio la Asl di Viterbo (Dipartimento di Prevenzione ASA UOSD SIAN). Al quale Arpa Lazio aveva trasmesso la nota di comunicazione che durante i prelievi effettuati nelle fontane pubbliche delle Località Campo Boario e Cesare Battisti i valori erano di 6mcg/l e 7mcg/l.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE