Acquapendente, le buste biodegradabili si possono ritirare presso la Torre Julia de Jacopo in numero di 150

Sviluppando la tematica relativa a buste biodegradabili, i consiglieri di minoranza Alessandro Brenci, Aldpalazzo-comunaleo Bedini, Segio Iacoponi, Franco Ferri ufficializzano un comunicato rivolto alla popolazione. “In merito alle buste biodegradabili”, sottolineano, “tutti i cittadini possono ritirarli gratuitamente presso la Torre Julia de Jacopo in numero di 150.

Ciò è possibile per effetto del contributo di € 14.500 concesso dall’Amministrazione Provinciale di Viterbo per incentivazione della raccolta differenziata, con l’imposizione al Comune di Acquapendente di destinare a detto scopo la somma di € 6.801,63 contrariamente alla somma di € 3.950,00 come aveva invece disposto la Giunta Comunale. E questo è stato possibile anche in considerazione della forte azione che i Consiglieri di minoranza hanno posto in essere fin dal 12 Dicembre 2012, dopo aver preso visione della Delibera N° 165 del 14 Novembre 2012, che la Giunta è stata successivamente costretta a modificare (riferimento delibera N° 79 del 29 Maggio 2013).

E’ pertanto quanto meno inesatto (ma questo vuole essere volutamente un eufemismo !) il comunicato pubblicato sul periodico comunale attualmente in distribuzione sotto il titolo “Buste compatibili a Norma Uni Eni 1342”. Il comunicato a cui fanno riferimento i Consiglieri è a firma dell’Assessore all’Ambiente Dottor Claudio Speroni e riporta questo contenuto: “Per ringraziare i cittadini virtuosi”, cita, “che hanno acquistato le buste a norma per il conferimento della frazione organica di cui dispone un “elenco visivo” grazie agli operatori della Cooperativa Ape Regina che gestisce il Centro Visite del Comune e della Riserva Naturale Monte Rufeno, l’Amministrazione Comunale ha pensato di premiarli con una fornitura gratuita di 150 buste sufficienti per circa un anno di conferimento. Gli stessi sono pregati di recarsi presso la Torre Julia de Jacopo per il ritiro”.

   

Leave a Reply