Acquapendente. Micropresepi, vince Giulia Uccellini con un pacco da scartare

Giulia Uccellini si aggiudica il primo premio nell’VIII^ edizione del concorso “La tradizione del presepe ad Acquapendente” con il micropresepe realizzato in un pacco regalo, da scartare e aprire, al cui interno si trovano i vari personaggi realizzati con pop corn, pasta, paglia, cartoncino e una conchiglia.micropresepi-2013 2-bambini francesco-tommasselli

La cerimonia di premiazione si è svolta ieri, venerdì 13 dicembre alle 16.00, dopo l’inaugurazione della mostra temporanea con i micropresepi che hanno partecipato al concorso, quest’anno riservato solo ai bambini.

La giuria, nominata nella persona della professoressa Dorella Colonnelli docente al Liceo artistico di Orvieto, ha valutato le 16 opere in gara per l’originalità della forma, degli ornamenti e delle decorazioni, attribuendo i premi ai due vincitori e alcune menzioni speciali.

Al secondo posto si è classificato Francesco Tommasselli con il micropresepe realizzato con spugne, retina, spazzolini e tubetto di dentifricio.

Le menzioni speciali sono state assegnate a: Giulio Feliciotti per il presepe del mare con conchiglie e sassi; Silvia Poponi per il presepe di gessetti; Linda Ronca per il presepe nella capanna di cartone con tappi di sughero; Sofia Colonnelli per il presepe con le provette; Tommaso Pifferi per il presepe a puzzle e al presepe realizzato dai partecipanti al corso di micropresepi in fimo.

In esposizione nella mostra anche i due presepi realizzati da adulti, quindi fuori concorso: di Cristina Canepina e Lara Porri. Il concorso, che prevedeva la realizzazione di micropresepi costruiti utilizzando materiali di diverso tipo, è stato organizzato dal Museo della Città in collaborazione con il Comune di Acquapendente.

La mostra con i micropresepi resterà aperta fino al 19 gennaio 2014, nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

   

Leave a Reply