Acquapendente, presentato il primo evento collaterale alla festa di S.Antonio Abate

Parrocchia del Santo Sepolcro e Comune di Acquapendente hanno presentato ufficialmente il primo evento collaterale alla Festa di S.Antonio Abate (in programma da Giovedì 17 a Domenica 20 Gennaio). Martedì 15 alle ore 18.00 presso la Biblioteca Comunale verranno infatti presentati i risultati del progetto di realizzazione restauro della statua del Santo.

Dopo i saluti del Sindaco Angelo Ghinassi, prenderà la parola il Parroco Don Enrico Castauro che tratterà il tema relativo alla spiritualità dell’evento sotto il profilo storico-letterario. Spetterà poi al famoso artigiano-artista locale Roberta Sugaroni presentare il lavoro effettuato dal proprio laboratorio. Chiuderà l’evento l’Architetto Renzo Chiovelli che parlerà dei luoghi e della tradizione collegata al Santo. L’effige lignea restaurata (si allega fotografia) come si può evincere da uno studio effettuato nel 1987 dalla Dottoressa Gabriella Barboni su incarico dell’allora Signore dell’evento Geometra Luigi Chiodo, è l’unica esistente ad Acquapendente ed è posta nella nicchia centrale in stucco dorato sopra l’altare maggiore della piccola Chiesa di Santa Caterina a lui dedicata. Anche se non si è riuscito mai a documentare con precisione l’anno della sua esecuzione ne l’autore, sembra che questa risalga al XV° secolo.

Il Santo viene raffigurato seduto su una semplice trono rivestito di stoffa rossa, con una lunga barba bianca e con un saio dipinto in marrone con rifiniture dorate. La mano destra è nell’atto della benedizione, mentre la mano sinistra reca il bastone a forma di croce con il campanello. Appoggiato tra il ginocchio sinistro e la mano sinistra, dipinto di rosso, è il libro delle regole. Ai suoi piedi è stato aggiunto in seguito un dipinto che raffigura la fiamma. Sotto la nicchia la scritta “AERE JOACHIM ROTILI E CONFR.REST.ANNO MDCCCXCVI”. Le più antiche notizie riguardanti la statua che possono essere rilevate dai registri dell’archivio della Curia Vescovile, sono pertinenti alla visita pastorale del Vescovo Leti nel 1657. Nei registri della Confraternita, l’unica notizia riguardante la stessa risale al 1882 documentata da una spesa di Lire 4,50 per l’inverniciatura della stessa e per la messa in opera di un architrave nella nicchia in cui essa è posta. Eolo Seri Signore della Festa 2019 porterà davanti alla stessa tre mazzi di ceri devozionali e, precedentemente, sul sagrato della Chiesa stessa, ne distribuirà un mazzo al Signore dell’anno precedente ed uno a quello dell’anno successivo. I ceri saranno raccolti in mazzo da un nastro di diverso colore per ognuno. La donazione significherà il persistere di una tradizione antica per cui, ad ogni festa, il popolo aquesiano faceva donazione di cera.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
A Bomarzo un omaggio a Lucio Dalla, sabato 23 marzoLEGGI TUTTO
BOMARZO ( Viterbo) – Tutto pronto per domani sera per l’evento “Pafff Bum…ricordando Lucio” . A Bomarzo presso l’Associazione culturale
Volley femminile, la Vbc Viterbo ospita il Don OrioneLEGGI TUTTO
VITERBO – Il week-end delle formazioni Vbc inizia sabato alle 18.30 quando al Palavolley di via Gran Sasso la Polistampa
“Curarsi con i libri”, successo di pubblico alla Biblioteca di ValentanoLEGGI TUTTO
VALENTANO ( Viterbo) – Si è svolto con successo alla Biblioteca comunale di Valentano il progetto “Curarsi con i libri”
“Conosciamo la biblioteca del Museo della Ceramica della Tuscia”, domenica 24 marzoLEGGI TUTTO
VITERBO – Istituita con il DPCM del 15/7/2009, la Giornata Nazionale per la Promozione della Lettura si tiene il 24
Progetto “Spicciati”, Andrea Micci (Lega): “Creare ricchezza recuperando monetine. Confidiamo in una risposta anche da Viterbo”LEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo da Andrea Micci (Coordinatore comunale Lega Viterbo) e pubblichiamo: “Ci sono circa 200 milioni di euro che
L’IC “Pietro Vanni” di Viterbo protagonista alle giornate Fai di primaveraLEGGI TUTTO
VITERBO – Gli studenti dell’IC “Pietro Vanni” di Viterbo protagonisti nelle giornate Fai di primavera in programmi questo weekend.  
Sesta motobenedizione in programma domenica 24 marzo, attenzione alla viabilitàLEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 24 marzo, in occasione della sesta motobenedizione, richiesta dal club motociclistico Desmotuscia, in programma a piazza San
Cavalieri del soccorso, dal 26 marzo al via le lezioni per diventare volontarioLEGGI TUTTO
VITERBO – Riceviamo dall’associazione “Cavalieri del soccorso” e pubblichiamo: “Il 26 marzo 2019 presso i locali gentilmente messi a disposizione
Cyberbullismo, il presidente del Corecom Lazio Petrucci in audizione alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenzaLEGGI TUTTO
ROMA –  Il presidente del Corecom Lazio, Michele Petrucci, è stato ascoltato in audizione dalla  Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza,
Open day alla sede universitaria di CivitavecchiaLEGGI TUTTO
CIVITAVECCHIA (Roma) – L’Open Day della sede distaccata di Civitavecchia si è svolto alla presenza di numerosissimi giovani che hanno affollato