Acquapendente pronta ad accogliere il V convegno di studi sul Santo Sepolcro

ACQUAPENDENTE ( Viterbo) – La città di Acquapendente, all’interno della Basilica Concattedrale, custodisce la copia più antica al mondo del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Per questa ragione, periodicamente, Comune e Parrocchia si impegnano ad organizzare un convegno di studio, al fine di approfondire la conoscenza di questo tesoro inestimabile di storia, fede e architettura.

Quest’anno celebreremo il V convegno di studi sul Santo Sepolcro di Acquapendente, cui parteciperanno, come relatori:

  • Renzo Chiovelli, Sapienza – Università di Roma, La rilevanza della Basilica del Santo Sepolcro di Acquapendente tra storiche conferme e nuove indagini.
  • Giulia Maria Palma, Université Lumière – Lyon 2, La vita quotidiana nel monastero benedettino del Santo Sepolcro di Acquapendente.
  • Daniela Esposito, Sapienza – Università di Roma, La cripta del Santo Sepolcro di Acquapendente, osservazioni sull’architettura.
  • Patrizio Pensabene, Sapienza – Università di Roma, La cripta del Santo Sepolcro di Acquapendente, osservazioni sul colonnato
  • Maria grazia d’Amelio, Università Tor Vergata,
  • Giorgio Ortolani, Università degli studi Roma Tre, Il Santo Sepolcro di Acquapendente e la sua immagine
  • Margherita Eichberg, soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria meridionale, La venerazione dei corpi e memorie dal sesto secolo all’alto medioevo: evoluzione tipologica di cripte e spazi sacri.

Il convegno aprirà anche un triennio di preparazione culturale, religiosa e turistica al giubileo del 2025. Acquapendente vede passare e sostare, già ora, circa 300 pellegrini al giorno.

Il convegno di svolgerà in due momenti:

  1. Venerdì 17 giugno, a partire dalle ore 17.30 fino alle ore 20.00. Segue al convegno un momento conviviale, per i relatori ed invitati, presso il giardino del palazzo vescovile di Acquapendente.
  2. Sabato 18 giugno, a partire dalle ore 10.00 fino alle ore 12.00. Alle ore 21,00, concerto d’organo in Basilica Concattedrale.

DOMENICA 19 giugno 2022

A conclusione del convegno, alle ore 10.15, il Segretario di Stato Vaticano cardinale Pietro Parolin, cittadino onorario di Acquapendente, e già suo vescovo titolare negli anni in cui era Nunzio a Caracas, presiederà la Santa Messa.

Print Friendly, PDF & Email