Acquapendente ricorda Torindo Zannoni ucciso dai fascisti

Acquapendente (VT) – Sabato 29 Aprile alle ore 10.30 presso il Teatro Boni la Comunità aquesiana ricorderà in un incontro pubblico Torindo Zannoni ucciso dai fascisti il 1° Maggio 1922. Interverranno la Sindaca Alessandra Terrosi, Silvio Antoni (storico dei Movimenti Antifascisti e Resistenziali), Paolo Passanti (Università di Siena) ed Enrico Mezzetti (Presidente Sezione di Viterbo Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). Ospite d’onore la nipote Kethy Zannoni. L’uccisione dell’agricoltore trentaseienne ritornato da poco da New York dove era emigrato, avvenne fuori da Porta Romana durante le celebrazioni della Festa del Lavoro. Nel raid in aperta campagna gli squadristi in rappresentanza dell’allora regime al potere ferirono inoltre altre 10 persone. In serata l’autorità giudiziaria riscontrando il cadavere ratificò la presenza di una profonda ferita da arma da fuoco al petto.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE