Università Unimarconi

Acquapendente sbarca su Rai 3 come “Acqua Indipendente” con la trasmissione “Che tempo che fa “

ACQUAPENDENTE (Viterbo) – “Caro Fabio – scrive il Comune – abbiamo aspettato un po’ prima di scrivere questa lettera perché pensavamo di essere capitati “per caso” all’interno del tuo programma… Ma invece no, pare che l’inviato speciale Enrico Brignano si trovi proprio bene ad Acquapendente e che la nostra città gli offra tanti spunti interessanti per “dire la sua” sulla situazione attuale.
Come avrai ben capito, Acquapendente si trova davvero sul confine di tre regioni: siamo nel Lazio, ma con un piede in Umbria o in Toscana, a seconda della direzione che prendiamo. Come tutte le “zone di confine e di passaggio” paghiamo quotidianamente le conseguenze ben note di questa marginalità, ma abbiamo sempre cercato di cogliere le opportunità che questa condizione porta naturalmente con sé. Prima fra tutte, la possibilità di confronto con le comunità confinanti delle altre regioni e con i pellegrini o turisti che percorrendo la via Francigena da sempre si fermano ad Acquapendente.
Questa condizione ha fatto sviluppare in noi aquesiani un diffuso spirito di accoglienza e di ospitalità nei confronti dell’altro, sia esso pellegrino, turista o, perché no, oggi anche smartworker. Perché se è vero che per via delle restrizioni governative – continua l’amministrazione – abbiamo vissuto sulla nostra pelle le difficoltà di “vivere in una terra di confine”, è vero anche che le nuove possibilità si interazione o professionali, offerte dalle tecnologie in uso, potrebbero rappresentare per noi un’occasione di profonda rinascita, per rivitalizzare il nostro territorio così ricco di bellezze paesaggistiche e naturalistiche, oltre che culturali.”
“Concludiamo aggiungendo che in questo momento, in cui l’azione amministrativa locale concentra la propria attenzione sulle politiche di sostegno alle situazioni di fragilità, poche risorse restano a disposizione per la promozione del territorio. Potrai facilmente immaginare quanto sia importante per noi veder passare il nome della nostra cittadina sui videowall della RAI o sentirlo pronunciato da te è da Enrico ogni domenica, rigorosamente, in prima serata…”
Oltre ai ringraziamenti, l’amministrazione comunale invita personalmente Enrico Brignano nel proprio teatro, mettendo a disposizione il Teatro Boni di Acquapendente per una diretta: “potrebbe essere uno spunto in più per parlare della crisi dell’industria culturale durante questa pandemia”.

https://fb.watch/3nLjfM9tBJ/

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE