Acquapendente, spese inopportune per i consiglieri di minoranza

palazzo-comunaleI consiglieri di minoranza Franco Ferri, Alessandro Brenci, Aldo Bedini, Sergio Iacoponi stigmatizzano ulteriormente la volontà di spese inopportune da parte del Comune di Acquapendente. Come evidenziato, secondo loro, dall’adesione al sesto concorso nazionale Comune fioriti 2013 promosso da Asproflor (Delibera di Giunta Comunale N° 67 del 24 Aprile 2013).

“In data 5 Novembre con nota protocollo N° 10595”, sottolineano, “il Sindaco ha precisato sei punti in merito: 1) Che il contributo di € 500 non è stato ancora pagato; 2) Che non ha inviato alcuna documentazione; 3) Che i privati non sono stati assolutamente coinvolti; 4) Che l’impegno del Comune è stato sicuramente modesto; 5) Che per il futuro saranno coinvolti privati ed attività commerciali; 6) Che non ha partecipato alla tre giorni in Piemonte in quanto non aveva una Miss da presentare. E per ottenere tutto questo si è impegnato a versare (e sicuramente dovrà farlo), la cifra di ben 500 €, in un momento di grave crisi di bilancio che ha determinato l’aumento dell’Imu sulla seconda casa in misura non indifferente e non ha reso possibile per carenza di fondi l’edizione della mostra dei “Ricordi” che sempre tanto successo ha ottenuto negli anni passati. Ci sembra un discreto successo, non c’è che dire. Auguri e continui di questo passo”.

   

Leave a Reply