Università Unimarconi

Addio a Franco Migliacci, il paroliere delle canzoni indimenticabili della musica italiana

di REDAZIONE-

Franco Migliacci, il leggendario paroliere italiano noto per aver scritto alcune delle canzoni più iconiche della musica leggera italiana, è scomparso all’età di 92 anni. L’artista è stato l’autore di brani immortali come “Nel blu dipinto di blu,” registrato nel 1958 con Domenico Modugno e diventato un successo internazionale.

Nato a Mantova nel 1930, Franco Migliacci ha contribuito alla creazione di brani indimenticabili per una serie di artisti di fama, tra cui Gianni Morandi. Tra i suoi capolavori figurano canzoni come “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones,” “Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte,” “Andavo a cento all’ora,” e “In ginocchio da te.”

Il paroliere ha lavorato con numerosi altri artisti di spicco, tra cui Mina, Milva, Fred Bongusto, Rita Pavone e Patty Pravo. Altre sue canzoni celebri includono “Tintarella di luna” e “Una rotonda sul mare.”

Franco Migliacci è stato anche presidente della SIAE nel 2003, ma ha rassegnato le dimissioni due anni dopo a seguito di alcune polemiche sollevate da iscritti, tra cui Gino Paoli, che lo ritenevano poco rappresentativo.

La sua scomparsa è stata accolta con grande tristezza dalla comunità musicale italiana. Gianni Morandi, che ha collaborato strettamente con Migliacci e ha ottenuto successi straordinari grazie alle sue canzoni, ha espresso il suo cordoglio e gratitudine nei confronti del paroliere, definendolo una persona che ha cambiato la sua vita e la sua carriera. Franco Migliacci lascerà un’impronta indelebile nella storia della musica italiana, grazie alle centinaia di canzoni che ha scritto e che continueranno a vivere nella memoria di tutti noi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE