Al Festival dei Monti Cimini è il giorno di Camilla Filippi, attrice che debutta nella narrativa con “La sorella sbagliata”

CARBOGNANO ( Viterbo) – Prosegue, con successo, il Festival dei Monti Cimini, rassegna di cultura itinerante con letture d’autore e ospiti prestigiosi.
Sabato 12 settembre la manifestazione fa tappa a Carbognano con Camilla Filippi che presenterà “La sorella sbagliata”, (edizioni HarperCollins) incontro moderato dal giornalista Tommaso Caldarelli.
Camilla Filippi, nota attrice italiana protagonista di numerosi film e serie televisive di successo come Tutto può succedere (2015-2018), In fondo al bosco (2015) e Il processo (2020) debutta nella narrativa con un romanzo che immerge il lettore nell’estate del 1978.
Ispirandosi molto liberamente alla sua storia familiare, l’autrice racconta, con una voce al tempo stesso dolce e tagliente, commovente e ironica, la storia di due giovani donne, di un odio apparente e di un profondo amore.
“Luciana è andata via da Milano appena ha potuto. Sua madre dava sempre ragione a Giovanna, sua sorella. Perché Giovanna era la figlia preferita. Perché Giovanna ha un carattere impossibile. Perché Giovanna è spastica. Così Luciana si è trasferita a Bologna, dove insegna in un liceo e ha iniziato una nuova vita. Si è tinta i capelli di nero e adesso gli amici la chiamano Biancaneve. Finché, una mattina mentre è a scuola, riceve una telefonata. Deve tornare a Milano. È successo all’improvviso. Sua madre non c’è più….”

Appuntamento con la “La sorella sbagliata” di Camilla Filippi sabato 12 settembre, ore 18 a Carbognano presso la ex Chiesa di Santa Maria.

Print Friendly, PDF & Email