Al Paolo Savi giovani e anziani fianco a fianco

VITERBO – L’Istituto di Istruzione Superiore “Paolo Savi” e ACLI di Viterbo, nel corso di questo anno scolastico, hanno messo in atto un’iniziativa di utilità pratica e di crescita civile.

Alcuni studenti del quarto e quinto anno hanno svolto il ruolo di tutor nei confronti di un gruppo di anziani, per alfabetizzarli all’uso del PC e dei programmi di base (word, mail, excel…).

Per gli ospiti d’argento è stata un’occasione di socializzazione fra loro e con i giovani, all’insegna dell’apprendimento di abilità per poter accedere in seguito ai servizi online, che sempre più spesso vengono proposti e richiesti nella vita quotidiana. 

Per gli studenti si è trattato di un’esperienza molto formativa, perché li ha messi di fronte a persone di diversa mentalità e che usano linguaggi differenti. Non da trascurare il patrimonio di esperienze e i racconti che i grandi hanno condiviso con i più giovani. 

Ci auguriamo che l’iniziativa, integrata e potenziata, possa proseguire anche in futuro, non solo per alfabetizzare chi trova difficoltà con l’informatica, ma anche per creare quel ponte generazionale che è alla base di una coscienza civile, che non escluda nessuno dal processo di crescita.

Un particolare ringraziamento al Presidente delle ACLI  viterbesi Renzo Salvatori e agli studenti Francesco Cencioni, Emilia Evgeneva, Matteo Forte, Noemi Moricoli, vere anime del progetto.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE