Al Tuscia Film Fest, Paolo Genovese e i suoi “Perfetti sconosciuti”

di WANDA CHERUBINI –

VITERBO – Ancora pienone ieri sera al Tuscia Film Fest per la proiezione del film “Perfetti sconosciuti” del regista Paolo Genovese. Nonostante la serata non propriamente calda e qualche goccia d’acqua, fortunamante durata pochi secondi, che è caduta nel corso del film, il pubblico non si è scomposto ed ha seguito con entusiasmo “Perfetti sconosciuti”, vincitore ai David di Donatello 2016, come miglior film e migliore sceneggiatura e al Tribeca Film Festival di New York, come migliore sceneggiatura straniera.
Si tratta di una brillante storia sull’amicizia, sull’amore e sul tradimento, che porta quattro coppie di amici a cena a fare una sorta di gioco per cui tutti dovranno mettere il proprio telefonino sul tavolo ed accettare di leggere sms/chat o ascoltare le telefonate in arrivo in viva voce. Quello che all’inizio sembra un passatempo innocente diventa man mano un gioco al massacro e si scopre che non sempre conosciamo le persone così bene come pensiamo.

Prima della proiezione è salito sul palco il regista Paolo Genovese, che ha detto: “Questa idea del cinema all’aperto è bellissima, ci riporta agli anni ’60. Trovo che siamo un momento di condivisione importante, un modo di vedere i film insieme bellissimo”. L’attenzione si è, quindi, spostata su “Perfetti sconosciuti”, film che ha avuto molto successo non solo in Italia, ma anche all’estero ed ha vinto anche un premio internazionale, il Tribeca Film Festival,  come migliore sceneggiatura per i film stranieri. “Non mi genovese-tffaspettavo questo successo all’estero – ha affermato Genovese – Non siamo abituati ad esportare i nostri film e la nostra cultura. Ci sono tantissimi film meravigliosi che potrebbero, invece, essere esportati. Per uscire ed andare fuori devi veramente centrare tutto: vincere al box office, (questo mio film ha incassato 17 milioni di euro), vincere tantissimi premi, vincere un festival internazionale. A quel punto qualcuno si accorge che ci siamo”.

Genovese ha poi evidenziato che  “Perfetti sconosciuti”  è stato venduto praticamente in tutto il mondo. “Ciò però mi fa anche pensare di quanto poco ci genovese-al-tff-con-perfetti-sconosciutioccupiamo dell’esportazione della nostra cultura – ha concluso – di far conoscere il nostro Paese attraverso i nostri film e di quando non tantissimi anni fa eravamo una delle prime cinematografie del mondo”.

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Marta, i Carabinieri denunciano tre stranieri per gestione e deposito incontrollato di rifiutiLEGGI TUTTO
MARTA (Viterbo) – I Carabinieri della stazione di Marta, avevano già da tempo i sospetti sulla gestione poco chiara dell’ autolavaggio 
Roy cerca casaLEGGI TUTTO
Riceviamo e pubblichiamo: Roy e suo fratello sono stati trovati circa 2 mesi in Abruzzo in un paese dove le
Il senatore Battistoni interviene sul piano cinghialiLEGGI TUTTO
ROMA- Riceviamo dal senatore Francesco Battistoni e pubblichiamo: “”Sono passati 20 giorni dal drammatico incidente sulla A1, causato da un
Viterbo, ruba una borsa: acciuffata dalla PoliziaLEGGI TUTTO
VITERBO – E’ stata individuata in breve tempo,  dagli  uomini della Polizia di Stato della  Sezione  Reati contro il Patrimonio della
Volley F U18 gir. A. Alla Vbc blu il derby con Vip Paolo SaviLEGGI TUTTO
VITERBO- Continua la striscia positiva di vittorie, nove su nove incontri disputati, della Vbc blu nel girone A del campionato provinciale
Domenica 27 gennaio la benedizione degli animali in piazza del Plebiscito, attenzione alla viabilitàLEGGI TUTTO
VITERBO- Torna la benedizione degli animali in piazza del Plebiscito. L’appuntamento, organizzato  dal Centro equestre Cava di Sant’Antonio, in programma domenica
Il 25 gennaio nasce Piazza Grande Futuro ViterboLEGGI TUTTO
VITERBO- “Venerdì prossimo, 25 gennaio, presenteremo la mozione Zingaretti ai giovani della provincia: nasce ufficialmente il comitato Piazza Grande Futuro Viterbo.
Consiglio comunale, la prossima seduta domani 24 gennaioLEGGI TUTTO
VITERBO – Il presidente del consiglio comunale Stefano Evangelista, sentita la conferenza dei capigruppo dello scorso 18 gennaio, comunica che la
Vaccini ed autismo, nessun nesso per la CassazioneLEGGI TUTTO
di REDAZIONE- VITERBO- Vaccini e autismo, niente nessi. La conferma arriva dalla Cassazione, che ha dichiarato inammissibile il ricorso di una
Grande successo anche a Pisa e Cascina per SuperAbileLEGGI TUTTO
PISA – “Ciò che conta non sono gli anni della tua vita ma la vita che metti in quegli anni”.