Al via il “Festival della Tuscia”

VITERBO – Al via gli appuntamenti a Viterbo Tre gli appuntamenti:

il 4 dicembre alla basilica Santa Maria della Quercia, il 5 al teatro San Leonardo, il 7 nella sala Regia di Palazzo dei Priori.

Debutta il Festival della Tuscia, nato da un’idea di Vittorio Sgarbi, Sottosegretario alla Cultura e Assessore alla Bellezza del Comune di Viterbo che ha promosso l’iniziativa, e del pianista Massimo Spada Pianist. Dal 3 all’8 dicembre la Tuscia diventerà palcoscenico di un grande festival diffuso che ospiterà i grandi nomi della musica classica internazionale in alcuni dei luoghi più affascinanti della Regione. 

I comuni di Viterbo, Bassano Romano, Sutri e Bolsena ospiteranno, quindi, 6 concerti con musiche che spazieranno dai grandi capolavori della letteratura cameristica di Beethoven, Mozart e Šostakovič a repertori moderni, come Castelnuovo Tedesco e Piazzolla, fino al jazz di Chick Corea. La suggestione delle location e dei repertori saranno amplificate dal parterre di artisti che si esibiranno durante della rassegna. 

Tra gli ospiti attesi spiccano i nomi di Beatrice Rana, pianista di fama internazionale tra gli artisti più influenti e riconosciuti della sua generazione, Giuseppe Gibboni, vincitore del prestigioso Premio Paganini nel 2021, il clarinettista Alessandro Carbonare, Andrea Obiso, primo violino dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il direttore e violoncellista Luigi Piovano e il Sestetto Stradivari. 

Tutti i dettagli sono stati illustrati questa mattina durante la conferenza stampa tenuta a Palazzo dei Priori, alla presenza della sindaca Chiara Frontini, dei sindaci degli altri comuni che ospiteranno il festival – in collegamento lo stesso Vittorio Sgarbi per Sutri (e come assessore alla Bellezza e ai Monumenti del Comune di Viterbo), Emanuele Maggi (in collegamento) per Bassano Romano, Paolo Dottarelli per Bolsena insieme a Francesco Cozza Caposavi in rappresentanza del luogo che ospita il concerto, e il direttore artistico del festival Massimo Spada, pianista. Alla conferenza sono inoltre intervenuti gli artisti Beatrice Rana Ettore Pagano, Giovanni Andrea Zanon.

I concerti del 3 e 4 dicembre saranno preceduti dall’introduzione della musicologa Gaia Vazzoler. Ingresso gratuito, fortemente consigliata la prenotazione alla mail info.festivaldellatuscia@gmail.com 

La versione integrale del comunicato stampa con il programma delle serate e tutti gli altri dettagli sono consultabili sulla home page del sito istituzionale www.comune.viterbo.it nell’area dedicata al #festivaldellatuscia

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE