Civita Castellana. Alessandrini a Lazio Idee: “Per la bassa Tuscia è necessario puntare su turismo, biologico e industria”

E’ stata una presenza importante quella della bassa Tuscia all’incontro su Lazio Idee organizzato a Viterbo lo scorso 13 novembre a cui erano presenti il vice presidente della Regione Lazio, Massimilianoturisti Smeriglio, l’assessore al Lavoro, Lucia Valente, il consigliere Riccardo Valentini e l’assessore provinciale, Andrea Danti. Gli amministratori locali erano stati convocati per le opportunità legate al Fondo sociale europeo 2014 – 2020, orientato su formazione, istruzione e lavoro.

 

In rappresentanza dell’amministrazione comunale di Civita Castellana era presente l’assessore alle Attività Produttive, Alessio Alessandrini, e con lui c’erano altri sindaci del distretto industriale e del comprensorio della via Amerina e delle Forre.

“Per la prima volta la Regione Lazio ha coinvolto le amministrazioni nella scelta dei progetti da presentare in Europa per i finanziamenti del nuovo settennio 2014-2020 – ha dichiarato Alessandrini – Il nostro territorio in questa riunione ha svolto un ruolo importante sia come presenza che come idee messe in campo. L’amministrazione di Civita Castellana ha proposto di presentare un unico grande progetto che preveda il finanziamento dell’intero territorio della bassa Tuscia su un programma finalizzato alla promozione del turismo, dell’ agricoltura biologica e del campo manifatturiero. Tre concetti che seppur sembrano slegati sono fortemente interconnessi”.

“A breve seguiranno incontri localizzati per approfondire – conclude l’assessore alle Attività produttive –  ogni singolo progetto e siamo fiduciosi che con i fondi europei si apriranno importanti canali per la promozione delle eccellenze di questo territorio”.

   

Leave a Reply