All’Unitus grande serata con la Fanfara dei Bersaglieri di Viterbo

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – La Marcia d’ordinanza e un triplice Urrà introduce il solenne concerto della Fanfara dei Bersaglieri in congedo di Viterbo nella serata dedicata alla ricorrenza centenaria della fine del Primo Conflitto mondiale e a tutti i nostri i caduti che non hanno potuto vedere l’Italia in pace.

Fanfara Bersaglieri (foto MAG)

L’incontro di ieri, 10 novembre, si è svolto tra gli applausi all’Auditorium dell’Università della Tuscia, nell’ambito XIV Stagione concertistica pubblica  fondata e curata da Franco Carlo Ricci.

Nella sala entrano i Bersaglieri in divisa con trombe e ottoni, guidati dal Capo Fanfara Bersagliere Maurizio Severini, salgono sul palco e danno vita a un susseguirsi di famose arie musicali e patriottiche ben note al pubblico, dall’Inno di Garibaldi, alla Bella Gigogin, da La leggenda del Piave al Flik Flok.

Franco Carlo Ricci (foto MAG)

E dopo le introduzioni del Capo Fanfara Maurizio Severini fanno ascoltare ancora l’Inno dei Bersaglieri ciclisti, Ricordi di trincea, il Reggimento di papà, Rudiano, Bersaglieresca n.9 e Cuor di Bersagliere. Naturalmente gli applausi non mancano e il concerto verte in qualcosa di più moderno come The final Countdown del Gruppo Europe per finire poi in bellezza con il pubblico in piedi e mano sul cuore e il Canto degli italiani di Goffredo Mameli.

sindaco Giovanni Arena (foto MAG)

Al termine dello straordinario incontro sono stati consegnati omaggi ricordo al maestro Franco Carlo Ricci e al sindaco di Viterbo Giovanni Arena che ha posto l’accento sulla forza e l’emozione che da sempre suscita la Fanfara: “Anche questa sera, con molta commozione, abbiamo  ricordato il centenario della Prima Guerra Mondiale e le numerose vittime anche di bersaglieri lasciate sul campo. Abbiamo passato un’ora  piacevole e spero che le nuove generazioni possano sempre vedere questi simboli della nostra Italia in modo giusto. I valori che saranno tramandati da padre e figlio. Onore ai Bersaglieri e grazie a nome della città di Viterbo”.

La sezione Bersaglieri di Viterbo, ha una Fanfara Bersaglieri in congedo, la cui costituzione risale all’anno 1986. E’ composta da circa 30 elementi, che vestono divisa militare, ed è diretta dal Capo Fanfara Bersagliere Maurizio Severini. Nel 2019 sarà a Matera come ospite d’onore nel raduno nazionale Bersaglieri.  Tutte le foto sono di Maria Antonietta Germano.

 

Print Friendly, PDF & Email