Alluvione del 2012 ad Orte. Presentazione delle domande di risarcimento entro il 19 marzo

ORTE ( Viterbo) – Alluvione del 2012 ad Orte: su sollecitazione del presidente della Provincia Pietro Nocchi, il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha prorogato al 19 marzo il termine per la presentazione delle domande di risarcimento.

Il decreto è stato firmato stamattina: “Il presidente della Regione Zingaretti, in qualità di commissario delegato – si legge nel provvedimento – decreta di modificare il primo comma della rubrica denominata ‘procedure per la concessione ed erogazione delle risorse ai Comuni’ dell’allegato A del decreto T00235 del 23 luglio 2014, sostituendo le parole ‘entro trenta giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione delle domande per la richiesta del contributo’, con le seguenti parole: ‘entro il 19 marzo 2018’. Decreta inoltre di modificare il primo comma della rubrica denominata ‘procedure per la concessione ed erogazione delle risorse per beni mobili’ dell’allegato A del decreto T00235 del 23 luglio 2014, sostituendo le parole ‘entro trenta giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione delle domande per la richiesta del contributo’, con le seguenti parole: ‘entro il 19 marzo 2018’”.

Confermato “il limite di spesa pari alle somme già trasferite al soggetto attuatore (la Provincia) con i richiamati decreti T00311 del 3 settembre 2014 e T00377 del 15 ottobre 2014”. Orte è uno dei 14 Comuni per i quali venne riconosciuto lo stato di calamità naturale, dopo la violenta ondata di maltempo che nel novembre 2012 portò all’esondazione dei fiumi Fiora e Tevere, sommergendo abitazioni e attività commerciali.

“I miei ringraziamenti – commenta Fioroni, che ha seguito da vicino la vicenda – al presidente Nocchi e al presidente Zingaretti per una decisione che accoglie le istanze dei cittadini, che chiedevano giustamente risposte chiare e definitive”.

 

Print Friendly, PDF & Email