Alluvione in Sardegna, l’ A.e.o.p.c. Italia protezione civile di Bagnoregio pronta a partire

L’ A.e.o.p.c. Italia protezione civile di Bagnoregio pronta a partire in soccorso della Sardegna, messa in ginocchio dal nubifragio che ha devastato la Gallura e ha portato alla morte, ad oggi, di 16 persone. nubifragio Sardegna“Siamo pronti a intervenire – commenta il responsabile dell’ A.e.o.p.c. Italia protezione civile di Bagnoregio, Vincenzo Majocchi – e a portare il nostro aiuto concreto alle famiglie”.

La sezione di Bagnoregio sta attendendo, proprio in queste ore, l’ordine di partenza per domani o massimo dopodomani che li trasferirà, insieme alla Protezione civile di Tarquinia, nelle province maggiormente colpite dall’alluvione. “In questa prima fase – spiega Majocchi – ci adopereremo per i lavori manuali: spalare il fango e tentare di recuperare le auto portate via dal torrente d’acqua. A Bagnoregio, intanto, si sta organizzando una raccolta di generi di prima necessità. “Chiediamo a tutta la cittadinanza – invita Luigi Gentile, assessore alla Protezione civile – a contribuire, per quanto sia possibile, in maniera fattiva a questa iniziativa in modo da poter aiutare le persone che più ne necessitano”.

Il Comune, in tempi brevissimi, comunicherà il luogo, e l’orario, dove avverrà la raccolta. “Ringrazio a nome di tutti i bagnoresi – commenta il sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti – gli uomini della protezione civile che porteranno, sulle spalle, non solo un pesante senso di responsabilità ma anche tutto il sostegno di noi cittadini spettatori, purtroppo, di uno scenario devastante”.

   

Leave a Reply