“Almanacco”: gli appuntamenti di giovedì 15 settembre

VITERBO – Da oggi fino al primo ottobre, nella spettacolare ambientazione di Viterbo Sotterranea, apre l’installazione teatrale “Nella solitudine dei campi di cotone” ideata da Mario Martone nell’ambito di Quartieri dell’Arte. Si tratta di un’installazione sonora e abitabile in forma di labirinto in cui entrano ogni volta due soli spettatori, e nel suo attraversamento echeggia il racconto di uno dei testi più perturbanti di Koltès, con le voci inconfondibili di Claudio Amendola e Carlo Cecchi, per un formidabile incontro con l’Altro.

Prosegue la ricca offerta dei “Furiosi Affetti”. Al mattino alla chiesa di Santa Maria della Verità vi aspetta una guida all’ascolto del repertorio barocco con musiche di Haendel, Corelli e Manfredini; alle 21 un concerto con musiche di Bach, Manfredini, Haendel e Corelli. All’organo il maestro Ferdinando Bastianini, celebrato organista e docente nato nella nostra città. Ingresso libero.

Primo giorno del festival di cultura digitale Medioera allo Spazio Attivo Lazio Innova. Si inizia alle 17,30 con Luigi Di Gregorio. Si parlerà di Elezioni 2022: tendenze della comunicazione politica. Seguirà alle 18 il panel a cura di Vincenzo Santoro dedicato al tema Pnnr e borghi: un’opportunità per la Tuscia. Alle 18,30 sarà la volta di Chiara Moroni e La campagna elettorale che non c’è: velocità ed emozioni per vincere le elezioni. Chiuderà la prima giornata, alle 19, Anna Zinola che illustrerà Che cosa c’è dietro le cose che compriamo? Fenomenologia dello shopping.

Primo giorno anche per la rassegna cinematografica Immagini dal sud del mondo a piazza della Polveriera. Appuntamento alle ore 21 con la proiezione di “Lunana. Il Villaggio alla Fine del Mondo”, un film di Pawo Choyning Dorji.

Print Friendly, PDF & Email