Andiamo a scoprire Palazzo Massimo alle Terme, uno tra i musei archeologici più importanti al mondo

ROMA – Andiamo a scoprire Palazzo Massimo alle Terme, uno tra i musei archeologici più importanti al mondo. La visita guidata dura 3 ore ed è condotta da Marco Zanardi, Guida Turistica Abilitata. L’incontro è organizzato da Antico Presente e Visitare la Tuscia. 

Costruito tra il 1883 e il 1887 in stile neorinascimentale, è di fatto un contenitore straordinario di arte romana a 360 gradi, a partire dalla Tarda Età Repubblicana sino all’età Tardo-antica.

Le collezioni si distribuiscono nei quattro piani dell’edificio secondo un criterio cronologico e tematico: le opere del piano terreno e del primo piano testimoniano l’evoluzione della scultura romana nell’imitazione dei modelli greci. Tra i capolavori, ammireremo il Pugile in riposo, il Discobolo, l’Ermafrodito dormiente, la fanciulla di Anzio, la Niobide morente e il Doniso bronzeo.

Una ricca sezione è dedicata alla ritrattistica imperiale della dinastia Giulio-Claudia e Flavia e ammireremo la testa di Adriano, la statua di Antonino Pio, il busto di Settimio Severo, la statua di Augusto e il prezioso sarcofago di Portonaccio.

Al secondo piano affreschi, stucchi e mosaici documentano la decorazione di prestigiose residenze romane. Tra i capolavori, ammireremo gli affreschi del ninfeo sotterraneo della villa di Livia “ad Gallinas Albas”, località presso Prima Porta, appartenuta a Livia Drusilla, imperatrice moglie di Augusto: un trompe-l’œil che riproduce un giardino con alberi da frutto e uccelli sui quattro lati.
Ma anche mosaici gometrici e non, veri tappeti di pietra di straordinaria bellezza, compreso il famoso Mosaico romano ad illusione ottica “alla Cubo di Necker”.

E al piano interrato vi è una sezione dedicata all’oreficeria e una ricca collezione di numismatica, una volta appartenuta a Vittorio Emanuele III di Savoia. Ma soprattutto sarà interessante osservare dal vivo gli scettri di grandi imperatori romani e l’unica mummia di età romana mai rinvenuta assieme al suo ricchissimo corredo, tra cui una bambolina snodabile.

Insomma, un concentrato di meraviglia in un unico palazzo. Non basterebbe una giornata intera per visitarlo tutto, ma in nostra compagnia vi faremo scoprire i capolavori imperdibili che il museo tutela e rende fruibili.

Condizioni
Minimo 15 partecipanti. Prenotazione obbligatoria.
Sito soggetto a controlli con Metal detector. Portatori di peacemaker devono portare con sé documento rilasciato dall’ospedale comprovante l’operazione ed esibirlo agli addetti della sicurezza.
Sono vietati all’interno del museo contenitori spray (deodoranti, profumi..) e qualsiasi liquido infiammabile, coltellini, forbici e qualsiasi oggetto in vetro.
Sono consentiti zaini e borse di piccole dimensioni, bottigliette d’acqua in plastica, ombrelli o bastoni per la deambulazione.
Costi
La visita guidata ha un costo di 10 euro (+ 1.50€ per il noleggio di radioline per ascoltare la guida)
Biglietto di ingresso al museo da richiedere direttamente alla biglietteria:
– INTERO € 10,00; supplemento al biglietto intero € 3,00 (obbligatorio nel caso di mostra allestita negli spazi della sede del Museo)
– RIDOTTO € 5,00; supplemento al biglietto ridotto € 3,00 (obbligatorio nel caso di mostra allestita negli spazi della sede del Museo)
– GRATUITO:
• minori di 18 anni;
• scolaresche e insegnanti accompagnatori dell’Unione Europea (previa prenotazione);
• studenti e docenti di Architettura, Lettere (indirizzo archeologico o storico-artistico), Conservazione dei Beni Culturali e Scienze della Formazione, Accademie di Belle Arti;
• dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali;
• membri ICOM;
• guide e interpreti turistici in servizio;
• giornalisti con tesserino dell’ordine;
• portatori di handicap con accompagnatore;
• personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione di idonea attestazione sul modello predisposto dal Miur;

Informazioni e prenotazioni info@visitarelatuscia.it

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
“Speranze nuove per il futuro dei giovani”, al via l’anno accademico all’Università Europea di RomaLEGGI TUTTO
ROMA – “Vorremmo far fiorire speranze nella vita di tanti giovani. Aiutarli a intrecciare giuste relazioni, imparare a dialogare e
Casting per il nuovo film di Giovanni Maderna, Mancini: “Bene il coinvolgimento della nostra città”LEGGI TUTTO
VITERBO – “Si cerca a Viterbo il giovane protagonista per il nuovo film di Giovanni Maderna. Mi fa molto piacere
A Cellere è il giorno dell’addio ad Andrea Paoletti, il 22enne deceduto in un incidente stradaleLEGGI TUTTO
di MARINA CIANFARINI – CELLERE ( Viterbo) – Il chiarore di una timida alba ha sfiorato per l’ultima volta il
A Vitorchiano riprende la raccolta a domicilio degli sfalci d’erbaLEGGI TUTTO
VITORCHIANO ( Viterbo) – Anche per l’anno 2019 il Comune di Vitorchiano ha attivato il servizio di raccolta del verde
Meteo, le previsioni per domani 20 febbraioLEGGI TUTTO
VITERBO – Nuvolosità diffusa al mattino, ma con tempo stabile; nubi irregolari in transito nel corso delle ore pomeridiane. Cieli
“M’illumino di meno”, i Ridillo in concerto al buio al Teatro Boni. Sabato 23 febbraioLEGGI TUTTO
ACQUAPENDENTE ( Viterbo) – Anche quest’anno il Teatro Boni di Acquapendente conferma il suo appuntamento con “M’illumino di meno”, la
A Carbognano una pubblica illuminazione nuova, efficiente e sostenibileLEGGI TUTTO
CARBOGNANO ( Viterbo) – Verranno riqualificati 452 corpi illuminanti (su un totale di 468) con tecnologia a led, di cui
Viterbo, al via il 2° Torneo di baseball indoor “Claudio Vaglio”LEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 17 febbraio è iniziato il 2° Torneo di baseball indoor dedicato alla memoria dello scomparso giocatore e
Al via la ristrutturazione del padiglione dei loculi del cimitero di VetrallaLEGGI TUTTO
VETRALLA ( Viterbo) – Come preventivato nel programma lavori pubblici, sono in corso i lavori di rifacimento tetto loculi di
Volley Under 18, la Vbc blu a Civitavecchia per la semifinale di andataLEGGI TUTTO
VITERBO – La Vbc blu Under 18 oggi in campo a Civitavecchia per la semifinale di andata del campionato provinciale.