Appello del sindacato Clas alla Regione: “Imperativo stabilizzare tutti i precari della sanità”

E’ necessario procedere al più presto alla definitiva stabilizzazione con assunzione in servizio a tempo indeterminato da parte delle ASL territoriali, di quei professionisti che, nel corso degli ultimi due anni, hanno prestato la loro importante opera nel difficile contesto pandemico, i cosiddetti precari del covid. E’ quanto sostiene il sindacato nazionale Clas, in riferimento a medici, infermieri, ostetriche, operatori socio sanitari, tecnici di laboratorio e di radiologia, che da tempo, pur avendo maturato i requisiti e i titoli per i profili necessari, attendono una definitiva stabilizzazione.

“Ci riferiamo, in particolare, alla direzione generale dell’ASL di Latina e provincia, fortemente in emergenza personale, – commenta il Segretario Generale Davide Favero del Sindacato CLAS – chiedendo l’integrale applicazione del Decreto Madia, in conformità dell’ex art. 1 comma 268 della Legge 234/2021, bandita dalla stessa Asl di Latina con Deliberazione n. 1395 del 29 dicembre, che prevede la stabilizzazione di tutte le unità e professioni assunte con contratto a tempo determinate durante il periodo pandemico del covid. Infatti, ad oggi – continua il Segretario Favero – per quanto di nostra informazione, è stato stabilizzato solo il 30% di tutto il personale precario, lasciando nel limbo dell’incertezza occupazionale tantissimi medici, infermieri, operatori socio sanitari, tecnici di laboratorio e di radiologia, alcuni di essi altamente specializzati, provenienti da altre strutture ospedaliere del Lazio e d’Italia, per sopperire alla carenza di personale nelle strutture sanitarie di Latina e provincia. Per tutte queste ragioni – conclude Favero – chiediamo al governatore della Regione Lazio Francesco Rocca, di intervenire attivandosi tempestivamente per mettere al centro dell’agenda politica questo tema estremamente importante e necessario sia per dare dignità e futuro anche a questi operatori sanitari e socio sanitari, ma anche per dare risposte efficaci ed efficienti alle esigenze dei cittadini della provincia di Latina”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE