Asl, consegnato un nuovo ecografo al Centro di cure primarie di Valentano

VALENTANO ( Viterbo) – Questa mattina è stato consegnato un nuovo ecografo, completo di due sonde e di un carrello, al Centro di cure primarie di Valentano.

La strumentazione, progettata come un sistema di ultrasuoni portatile cardiovascolare di fascia alta, incrementa sensibilmente gli standard qualitativi e la capacità di presa in carico, anche a livello diagnostico, di diversi bisogni di salute espressi nel comprensorio di riferimento della struttura sanitaria, con particolare riferimento alle richieste di natura cardiologica, reumatologica e chirurgica.

L’ecografo è stato donato alla Asl di Viterbo dal Comune di Valentano che si è fatto promotore dell’acquisto in sinergia con i comuni di Ischia di Castro, Gradoli, Farnese e Latera.

La consegna dell’apparecchiatura è avvenuta oggi alla presenza del direttore generale dell’azienda sanitaria locale, Daniela Donetti, del direttore del Distretto A, Pierpaolo Medori e dei sindaci Stefano Bigiotti, Attilio Mancini, Giuseppe Ciucci, Salvatore Serra e Francesco Di Biagi.

Ringrazio le amministrazioni comunali che si sono rese protagoniste di questo ennesimo gesto a sostegno del poliambulatorio di Valentano- ha commentato il direttore generale della Asl, Daniela Donetti – . La struttura, negli ultimi anni, è stata progressivamente potenziata in linea con le richieste provenienti dalla cittadinanza. Coerentemente con il nostro piano territoriale, il centro di cure primarie, così come gli altri presenti nel Viterbese, proseguirà nel percorso avviato di sempre maggiore integrazione tra specialistica di primo e di secondo livello, tra ospedale e territorio, con competenze tecniche e reti di prossimità che verranno ulteriormente consolidate attraverso il digitale, anche tramite le progettualità inserite nei fondi PNRR”.

Nel 2018 – ha poi concluso il sindaco di Valentano, Stefano Bigiotti – con i colleghi dei comuni limitrofi abbiamo deciso di avviare in maniera sussidiaria un processo di sostegno e di potenziamento del nostro poliambulatorio e la donazione odierna si inserisce in questo lavoro di squadra che abbiamo intrapreso. Proseguiremo anche a livello infrastrutturale a migliorare gli aspetti legati al comfort e all’orientamento dei cittadini. Ad esempio, nel bilancio di previsione del nostro comune, abbiamo previsto una somma di circa 50mila euro per la realizzazione di nuovi spazi finalizzati alla sosta e all’accoglienza dei cittadini, dotati di servizi”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email