‘Aspettando Santa Rosa’, Meroi: “Stiamo lavorando per portare al trasporto un ministro. Di chi si tratta? Dico solo che è una donna”

Ad ‘Aspettando Santa Rosa’ la puntata di questo sabato 31 agosto è dedicata alla Minimacchina del centro storico. Ai microfoni dei Funamboli, Simone Carletti e Roberto Pomi, facchini-giovanil’infaticabile Lucio Laureti del Comitato Centro Storico e gli ideatori di ‘Bianca Speranza’ Michele TelariMichele-Telari e Enrico Sciuga. Parola all’assessore alla Cultura del Comune di Viterbo Giacomo Barelli che racconta la missione istituzionale agostana di Palmi, dove è stato

portato avanti il cammino della Macchina di Santa Rosa verso il riconoscimento come patrimonio immateriale dell’Unesco. enricoSciuga-MicheleTelariLa prima puntata ha invece visto protagonista la Minimacchina del Pilastro e un uomo eccezionale: Pino Loddo, capofacchino per il 41esimo anno. I Funamboli lo hanno intervistato al campo sportivo del Pilastro durante le prove con i suoi ragazzi. Per le istituzioni sono intervenuti in trasmissione un emozionato Leonardo Michelini, al suo primo tre settembre nelle vesti di sindaco, e il presidente della Provincia Marcello Meroi.

Il primo ha raccontato come ha vissuto i trasporti del passato, confessando di attendere il momento del discorso prima del “sollevate e fermi”. Meroi ha invece parlato di unbarelli-funamboli colpaccio sul fronte ospiti: “Stiamo lavorando per portare un ministro a vedere FioredelCielo. Di chi si tratta? Vi dico solo che è una donna”. ‘Aspettando Santa Rosa’ è su Radio Verde (Fm 93.1 e 103.9, streaming su www.radioverde.it e in podcast su www.funamboli.it). Tutti i giorni da venerdì 30 agosto al “sollevate e fermi” di martedì 3 settembre Simone Carletti e Roberto Pomi si occuperanno di raccontare al meglio il trasporto della Macchina e tutto quello che ci gira intorno. L’appuntamento è alle 17 sulle frequenze della storica emittente. Un evento inserito all’interno del cartellone del Settembre Viterbese, pinno-loddopromosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Viterbo. Sono intervenuti a sostegno dell’iniziativa firmata Funamboli l’osteria-pizzeria ‘Al Vecchio Orologio’ e la pizzeria vetrallese ‘Lo Sfizio’.

   

Leave a Reply