‘Aspettando Santa Rosa’, ultima puntata prima del “sollevate e fermi”

scorsi-funamboliA poche ore dal “sollevate e fermi” l’ultima puntata di ‘Aspettando Santa Rosa’ 2013. Alle 17 di questo tre settembre su Radio Verde (Fm 93.1 e 103.9, streaming su www.radioverde.it) Simone Carletti e Roberto Pomi tornano a intrattenere in attesa del quinto trasporto di ‘FioredelCielo’.

Dopo le interviste ai principali protagonisti della festività i due conduttori hanno pensato di incuriosire gli ascoltatori con aneddoti particolari legati alla Macchina. In studio la storia delle parole “recuperate” dell’inno dei facchini. A raccontarla uno dei protagonisti di quella importante avventura: Christian Scorsi. Se oggi in molti cantano il testo dell’inno al passaggio della banda lo dobbiamo anche a lui e ad altri ragazzi che lo hanno aiutato nell’iniziativa. I Funamboli fanno visita a Gianluca Di Prospero che dal 31 agosto ha allestito all’interno dell’ex Chiesa degli Almadiani (piazza del Sacrario) la mostra dal titolo: ‘Santa Rosa e i facchini tra storia e folklore’. Un percorso nella tradizione viterbese costruito con documenti antichi, stampe, oggetti e parti originali della Macchine del passato. Di Prospero racconta ai microfoni dei Funamboli il senso dell’iniziativa e fa il bilancio sull’affluenza di persone. Prove tecniche in vista della realizzazione del Museo delle Macchine di Santa Rosa? ‘Aspettando Santa Rosa’ è su Radio Verde (Fm 93.1 e 103.9, streaming su www.radioverde.it e in podcast su www.funamboli.it). Un evento inserito all’interno del cartellone del Settembre Viterbese, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Viterbo. Sono intervenuti a sostegno dell’iniziativa firmata Funamboli l’osteria-pizzeria ‘Al Vecchio Orologio’ e la pizzeria vetrallese ‘Lo Sfizio’.

Un lavoro che grazie all’archivio di Funamboli (disponibile su www.funamboli.it) è messo a disposizione anche delle generazioni future, che proprio grazie ad ‘Aspettando Santa Rosa’ avranno modo di ascoltare il racconto di questi anni dalla voce dei protagonisti. Un progetto di informazione e promozione della festività ma anche di produzione di documenti funzionali alla trasmissione della memoria viterbese.

   

Leave a Reply