Assalto a sede Fdi di Fermo, Procaccini: “Atto disperato di chi si rifugia nell’odio e nella violenza”

“L’assalto alla nostra sede di Fermo è un atto gravissimo, verso cui non si può tacere. L’atto disperato di chi sa di non poter vincere sul piano della politica e sa solo rifugiarsi nell’odio e nella violenza. Non fermeranno il nostro paziente lavoro di affermazione delle idee che ci animano; non impediranno la nostra presenza tra la gente e per la gente.

Un atto tanto più deprecabile e inquietante, quello accaduto a Fermo, se si considera che proprio la sede devastata avrebbe dovuto ospitare, in questi giorni, una manifestazione in occasione della Giornata del Ricordo per le vittime delle foibe.

Alla comunità cittadina e politica di Fermo e all’intera Fratelli d’Italia delle Marche va tutta la mia amicizia, la mia disponibilità a continuare il cammino spalla a spalla per rendere più belle e felici le nostre città”. Lo afferma l’europarlamentare di Fratelli d’Italia-ECR, Nicola Procaccini, commentando l’atto vandalico di Fermo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email