Assistenza Scolastica, Sabatini (NCD): “le ore di sostegno devono diventare un diritto stabile”

“Una buona notizia di Natale per le famiglie dei ragazzi con disabilità fisica, psichica e sensoriale”. Così il consigliere regionale del Nuovo Centrodestra Daniele Sabatini interviene sul raddoppio del monte ore di assistenza agli alunni disabili degli istituti scolastici viterbesi. “Proprio ieri, in Consiglio regionale, ho denunziato l’insufficienza degli stanziamenti per l’assistenza scolastica per il triennio 2014-16 e, contestualmente, ho presentato due emendamenti al Bilancio per allocare correttamente le risorse al fine di garantire diritti

stabili e che non possono essere rimessi in discussione all’avvio di ogni anno scolastico. In una fase socio-economica così dura, il finanziamento delle politiche sociali a favore dei nostri ragazzi rappresenta un gesto di civiltà istituzionale. In questa direzione va lo sblocco dell’iter amministrativo, e soprattutto contabile, delle determinazioni dirigenziali relative a tali finanziamenti. Diversamente, sarebbe stata una beffa insanabile per molte famiglie che invocano una scuola che garantisca pari opportunità e che sia davvero a misura dei nostri figli. Di tutti i nostri figli”. “Dopo mesi di impegno su questo delicato tema, e avendo bene a mente sia le preoccupazioni delle famiglie sia il grande lavoro profuso dai dirigenti scolastici, posso sicuramente esprimere soddisfazione per l’obiettivo raggiunto”. “Esprimo un convinto apprezzamento anche per l’operato dell’assessore provinciale alla Pubblica istruzione Andrea Danti il quale, da subito e con competenza, si è fatto carico del problema e ha messo in campo tutti gli strumenti istituzionali per addivenire a questa soluzione”.

   

Leave a Reply