Auto usate: la quotazione oggi è a portata di click

Continua a crescere il mercato delle auto usate. Quando si tratta di veicoli di seconda mano, gli automobilisti continuano a preferire quelli con alimentazione tradizionale: il gasolio da solo rappresenta quasi la metà del mercato, seguito dalla benzina e dai motori ibridi a benzina.

Al di là dei vari aspetti tecnici e delle caratteristiche di ogni modello, chi sceglie di comprare auto usate lo fa soprattutto per avere un risparmio sul prezzo di acquisto. Inoltre, la cessione del proprio veicolo permette al venditore di recuperare una buona quantità di liquidità, magari da reinvestire in un’altra macchina. L’importante è sapere come funziona la quotazione di un veicolo, così da dargli il giusto valore.
31

Quotazione auto online: a chi rivolgersi

 

Prima di vendere la propria auto usata è importante farla valutare, così da metterla sul mercato al giusto prezzo. Oggi il web mette a disposizione numerosi strumenti per aiutare gli utenti a conoscere il valore del proprio veicolo.

Affidarsi alla rete per ottenere una quotazione della propria auto offre infatti numerosi vantaggi e opportunità. Il mondo digitale ha trasformato il modo in cui gli utenti interagiscono con i mercati, compreso quello automobilistico, rendendo il processo di valutazione più facile, rapido ed efficace.

Per esempio, sui migliori siti dei concessionari autorizzati come Twin System, realtà specializzata nel settore automotive, viene offerto un servizio di quotazione auto online a cui è possibile accedere tramite un apposito form, dove è necessario inserire alcuni dati relativi al titolare del mezzo e le informazioni sul veicolo come, per esempio, il modello, la targa, il chilometraggio, l’anno di immatricolazione. È poi importante specificare se siano presenti o meno segni di usura e quali, così che la valutazione possa essere corretta.

Rivolgersi al sito di una concessionaria per far valutare il proprio veicolo permette anche di velocizzare il processo. La quotazione online è, infatti, solitamente istantanea e questo è particolarmente utile se si ha bisogno di ottenere una stima rapida del valore dell’auto per qualsiasi motivo, come ad esempio nel caso di una vendita urgente o di una negoziazione con un potenziale acquirente
.

I fattori che incidono sulla valutazione di un’auto usata

Il valore di un’auto usata viene definito sulla base di diversi fattori. La variabile principale è il modello dell’auto: la maggior parte di essi si svalutano rapidamente durante i loro primi anni di vita, ma ce ne sono anche alcuni che riescono a mantenere una quotazione alta più a lungo. Bisogna poi considerare i chilometri che ha percorso il veicolo, informazione che va a completare la storia del mezzo. Ovviamente si devono conoscere l’anno di produzione e di immatricolazione, ma non basta.

È necessario informarsi anche sul numero dei proprietari, sugli eventuali provvedimenti di cui l’auto è stata oggetto (sequestri e pignoramenti, per esempio), sugli incidenti subiti, sulla regolarità della manutenzione. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, le auto che hanno ricevuto una manutenzione regolare e che hanno una storia di servizio documentata tendono a essere valutate in modo migliore. Infatti, gli acquirenti preferiscono avere una visione chiara sulle riparazioni e gli interventi eseguiti nel corso degli anni.

Inoltre, le condizioni in cui si trovano la parte meccanica, la carrozzeria e gli interni dell’auto incidono notevolmente sulla quotazione finale. Lo stesso discorso vale per il tipo di allestimento e per gli eventuali optional presenti. I dati da considerare sono tanti, ma tutto può essere risolto in pochi click.

 

Print Friendly, PDF & Email