Bagnaia: arrestate due rom per rapina in abitazione

I Carabinieri della Stazione di Bagnaia, coordinati carabinieri-112dal Maresciallo Angelo Failla, hanno arrestato nella serata di ieri due nomadi originarie dell’est Europa e domiciliate in un campo nomadi della capitale di 65 e 28 anni per concorso in rapina impropria.

Le due straniere erano entrate in un’abitazione della frazione viterbese di Bagnaia con l’intento di perpetrare un furto. All’improvviso però sono state sorprese dall’anziano proprietario di casa che rientrando nella propria abitazione si accorgeva della presenza delle due donne che stavano rovistando tra i cassetti della camera da letto.

Le due rom, vistesi scoperte, hanno aggredito con violenza il proprietario di casa per poi tentare la fuga e rimanere impunite. Grazie alla tempestiva segnalazione fatta al 112 dai vicini di casa dell’anziana vittima che avevano udito delle grida, sul posto si è precipitato il comandante della Stazione di Bagnaia insieme ad altri 3 militari che riuscivano a bloccare le due straniere prima che facessero perdere le loro tracce.

Il proprietario di casa, trasportato presso il pronto soccorso del Belcolle, è stato medicato e dimesso con una prognosi di pochi giorni per le contusioni riportate.

   

Leave a Reply