Bagnoregio. Il Parco Belvedere intitolato a Falcone e Borsellino

Una mano nera che soffoca, in un pugno crudele e serrato, la libertà collettiva e l’economia di un intero paese. Ad oggi la storia ricorda e, commemora, il coraggio e la tenacia di Falcone e Borsellino, vittime della mafia, che si sono battuti, ogni singolo giorno, per contrastare qualsiasi forma di criminalità.Francesco Bigiotti Due eroi di un’epoca moderna; grandi esempi di moralità elevata.

Proprio per onorare la memoria di queste due personalità eccezionali, l’amministrazione comunale di Bagnoregio ha deciso di intitolare il Parco Belvedere a Falcone e Borsellino. “Durante il prossimo consiglio comunale – spiega il sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti – previsto per la seconda metà di dicembre, delibereremo ufficialmente l’intitolazione del parco. Abbiamo sentito questa nostra iniziativa come dovere morale nei confronti di chi, per noi tutti, si è battuto per la legalità e per i diritti dei cittadini”. La solenne manifestazione celebrativa è prevista per febbraio-marzo del 2014. “I magistrati Falcone e Borsellino, morti rispettivamente a Capaci, a soli due mesi l’uno dall’altro, nel 1992 – conclude il sindaco Bigiotti – hanno ancora molto da insegnare alle nuove generazioni. Le loro parole, i loro gesti e le loro immagini sono memorie indelebili scritte nelle pagine più dolorose della storia recente. I nostri ragazzi devono essere educati, sin da piccoli, alla conformità dei comportamenti e al rispetto altrui; noi, come istituzione, lavoreremo per facilitare, e rendere accessibile a tutti, questo percorso”.

   

Leave a Reply