Università Unimarconi

Baseball, il WiPlanet domina il derby

VITERBO – Con il successo sul Perugia il WiPlanet consolida il secondo posto in classifica mantenendo vive le possibilità di puntare alla vittoria nel girone e quindi all’accesso ai play-off per la promozione in serie B, che certamente non era l’obiettivo all’inizio del campionato.

I falisci riscattano così la sconfitta dell’andata, subita con la squadra ancora in via di formazione. Oggi, al contrario, anche grazie all’innesto di altri due atleti provenienti dai Lions, l’interbase Lo Rillo e il terza base De Angelis, la squadra giallo-verde è apparsa più quadrata dei cugini viterbesi, ai quali è certamente mancato l’apporto sul monte di Michelangelo Bertollini. Infatti, pari è il conto delle battute valide, 8 per parte, mentre i viterbesi hanno commesso 5 errori contro i 2 del WiPlanet; ma la differenza l’hanno fatta le 12 basi su ball concesse dai lanciatori giallo-blu, contro le 3 dei giallo-verdi  Calamari (RL 5, BV 7. BB1, K 3) e Carletti (RL 2 BV 1 BB 2, k 3).

I primi 3 inning, con Vincenzo Servodio sul monte per il Viterbo, la squadra falisca ha infilato tre zeri, mentre il Viterbo segnava due volte, con le valide di Bertollini ed Euguchi. Ma al 4° inning il Wiplanet segna 4 volte, grazie alle valide di Negro e Aprile, oltre a una base su ball ed un errore della difesa.

La svolta al 5° inning, quando, uscito Servodio per il limite di lanci, i rilievi del Viterbo non riuscivano a contenere l’attacco falisco, che andava a segno ben 8 volte; sul 12 a 2 la partita era segnata, e gli ultimi due inning sono scivolati senza emozioni fissando il punteggio finale sul 17 a 4.

Nell’altra partita a Perugia, i Brewers hanno prevalso 15 a 3, dopo un inizio sprint dei grifoni, che hanno segnato 3 punti al 1° inning, cedendo poi alla potenza delle mazze romane.

Ora tutto si giocherà domenica 7 luglio a Roma, in casa dei Brewers, sul campo romano dell’Acqua Acetosa. All’andata il WiPlanet è stato sconfitto solo agli extra inning 11 a 8, quindi per il regolamento sulle parità in classifica, i giallo-verdi dovranno vincere con almeno 3 punti di scarto per superare i romani ed accedere ai play-off.

Nel girone N, il Chieti ha prevalso sul Teramo ed il Salerno sul Caserta, confermando rispettivamente il 1° e il 2° posto in classifica.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE