Basket, il reclamo scritto della Nuova Fortitudo

La Nuova Fortitudo Piergentili ha presentato annuncio di reclamo scritto alla Federazione dopo la gara persa (62-60) domenica sera al Palabasket Aldo Di Poce di Sora. La società viterbese contesta con forza l’ultimo canestro assegnato alla squadra di casa, arrivato ben oltre il tempo regolamentare e risultato decisivo ai fini del risultato finale. “Una gara che è stata viziata in maniera decisiva da questo episodio – dichiara il presidente biancoverde, Luciano Tola – la palla era partita almeno tre secondi dopo il suono della sirena, di questo

ne siamo pienamente sicuri senza alcun minima ombra di dubbio. Il giocatore Porta, e non Riva come scritto nelle statistiche sul sito ufficiale, non aveva avuto il tempo materiale per provare il tiro: il canestro non era assolutamente da convalidare, in questo modo la partita è falsata”. La società è quindi pronta a far valere la propria opinione in tutte le sedi. “Presenteremo anche ricorso ufficiale – prosegue il massimo dirigente viterbese – è un atto dovuto per quanto ci riguarda. Vogliamo che vengano rispettate le regole e che il campionato possa svolgersi nella piena correttezza. Una correttezza che ora chiediamo anche alla Pallacanestro Sora. Non cerchiamo due punti amministrativi, proprio per il rispetto della stagione chiediamo di poter rigiocare la partita e non falsare così la regolarità del campionato”.

   

Leave a Reply