Basket, la Defensor apre domani il girone di ritorno

basketball 300x224Primo impegno del girone di ritorno per la Defensor che, in questo sabato pomeriggio, attende al PalaMalè la visita dell’Olympia Catania. Le gialloblù, ancora a secco di successi nella regular season del campionato di A2 nazionale, Conference Centro-Sud, avranno di fronte quella che può essere considerata la principale sorpresa del girone.

 

Le siciliane infatti, non indicate tra le favorite prima del via della stagione, sono state invece protagoniste di un rendimento molto positivo, arrivando al giro di boa della prima fase con un bilancio lusinghiero di quattro vittorie e solo due sconfitte; il quintetto di coach Enzo Porchi sta basando gran parte delle sue fortune su un trio di atlete capaci finora di accumulare statistiche davvero formidabili. Su tutte c’è la pivot ceca Renata Brezinova, abbonata alla doppia cifra sia nei punti che nei rimbalzi (sta infatti viaggiando a quasi 18 punti e 13 rimbalzi di media per gara). Nel match di andata, vinto da Catania sulla Defensor per 69-49, non ci fu l’atteso duello in area con la connazionale Martina Rejchova, in panchina ma infortunata, e così c’è grande attesa per vedere le due pivot sfidarsi sul parquet del PalaMalè.

L’attacco dell’Olympia, il migliore del girone con quasi 66 punti segnati a partita, si basa anche sulle doti delle esterne Mara Buzzanca (14,7 punti) ed Enrica Pavia (12,8 e quasi 6 rimbalzi di media). Altri elementi importanti nel roster catanese sono la play Maria Daniela Servillo, una stagione alla Virtus Viterbo nel 2009/2010, la guardia Giulia Melissari, l’ala Giuliana La Manna e le lunghe Mariam Anechoum e Sara Antonelli. Nell’ultimo match prima della sosta per il turno di riposo ha inoltre debuttato Tania Seino, cubana di nascita ma ormai italiana, atleta con una lunga esperienza nel massimo campionato e rinforzo in grado di far compiere un ulteriore salto di qualità alle etnee, diventate ormai una realtà molto importante del campionato.

In casa Defensor la settimana è trascorsa senza particolari scossoni, pur se con allenamenti a ranghi ridotti: Giulia Bernardini è rimasta ferma nei primi giorni e il suo rientro in gruppo era previsto per la rifinitura del venerdì sera anche se la decisione finale sul suo impiego verrà presa solamente all’ultimo momento. La buona notizia è la presenza sicura di Alessandra Boi, giocatrice fondamentale per cercare di contrastare la potenza sotto i tabelloni dell’Olympia. Da decidere solamente le giovani che andranno a referto insieme alle sicure senior Lascala, Romagnoli, Spirito, Serafini e Rejchova.

La palla a due è anticipata alle ore 16 e la direzione di gara sarà ad opera dei signori Mirko Picchi di Ferentino (FR) e Carlo Posti di Marsciano (PG).

   

Leave a Reply