Basket: vittoria dal sapore agrodolce per la Defensor

Defensor Viterbo – Minibasket Battipaglia – 56 – 54

Defensor: Boi 5 (1/2,1/2), Riccobono, Orchi ne, Lascala 12 (2/5,2/2), Romagnoli 9 (3/7,1/4), Bernardini 3 (0/1,1/3), Rejchova 18defensor (7/13), Serafini 2 (1/5), Ndiaye ne, Spirito 7 (1/5). All. Scaramuccia Battipaglia: Orazzo 10 (3/7), Russo (0/1), Ferretti 10 (3/7), Riccardi 11 (2/8,1/4), De Pasquale (0/1,0/1), Treffers 14 (5/13, 0/2), Russo (0/2,0/1), Diouf ne, Ramò 2 (½), Minali 7 (3/3). All. Riga Arbitri: Battista di Firenze Note: Tiri liberi Defensor 11/15,

Battipaglia 17/22. Rimbalzi Defensor 31 (Rejchova 7), Battipaglia 36 (Riccardi 12). Parziali 10′ (9-11), 20′ (27-22), 30′ (37-35). Uscite per 5 falli Spirito (Defensor) e Treffers (Battipaglia). Infortunio a Bernardini (Defensor) uscita al 39′

Una vittoria davanti al proprio pubblico contro la capolista potrebbe essere motivo di festa, oltre che il modo ideale per congedarsi dal 2013. Eppure la Defensor non può certo gioire per il successo casalingo contro Battipaglia, visto che il pensiero è rivolto quasi esclusivamente all’infortunio al ginocchio sinistro occorso nell’ultimo minuto di gioco a Giulia Bernardini: la guardia romana, dopo aver commesso un fallo su Orazzo, è ricaduta male ed ha avvertito subito un forte dolore all’articolazione. Dopo una lunga interruzione per prestarle i primi soccorsi, l’atleta gialloblù è stata portata fuori dal parquet e per lei si teme la rottura del legamento crociato anteriore, un’eventualità che la costringerebbe a chiudere in largo anticipo la sua stagione. L’abbraccio finale della squadra alla sfortunata compagna ha rappresentato l’epilogo di un match contrassegnato da molti errori nel primo periodo, quando le sole Lascala e Riccardi hanno trovato con continuità la via del canestro. Nel secondo parziale la gara è proseguita all’insegna di un sostanziale equilibrio, Battipaglia ha cercato un allungo ancora con Riccardi e il buon impatto dalla panchina di Minali, pronta è arrivata la risposta della Defensor con la scatenata Rejchova (9 punti nel periodo) e con Spirito che hanno spinto le gialloblù al riposo sul +5.

Dagli spogliatoi è tornata una Battipaglia molto più aggressiva in difesa, Viterbo ci ha messo qualche minuto a scuotersi e l’aggancio si è concretizzato con l’energia di Treffers, peraltro limitata da problemi di falli. Nonostante troppi errori al tiro, la Defensor ha ugualmente tenuto un leggero margine di vantaggio ed ha vissuto il suo momento di esaltazione in avvio di quarto periodo, con un break di 8-0 impreziosito anche da una tripla di Boi che ha lanciato il quintetto di Scaramuccia fino alla doppia cifra di vantaggio (45-35). Coach Massimo Riga ha chiesto alla sua squadra di pressare e le ospiti, grazie all’intensità su tutto il campo hanno recuperato palloni ed annullato il divario, trasformando i minuti finali in un lungo testa a testa. A decidere le sorti del match sono state una tripla di Lascala nel momento di massima tensione e la difesa delle padrone di casa che ha chiuso la strada ai tentativi delle campane; dopo l’uscita per infortunio di Bernardini e due liberi sbagliati da Spirito sul 56-53, Battipaglia ha avuto l’ultima possibilità di recuperare con il viaggio in lunetta di Orazzo a meno di due secondi dalla sirena. Il primo libero è andato a segno, il secondo è stato sbagliato intenzionalmente ma poi non c’è stato tempo sufficiente per il rimbalzo e la Defensor ha potuto chiudere positivamente l’incontro.

   

Leave a Reply