Università Unimarconi

Belcolle, Confael: “Fuori servizio un ascensore, un montalettighe e un montacarichi”

VITERBO – Riceviamo da Confael e pubblichiamo: “Apprendiamo da diverse segnalazioni che giungono alla scrivente organizzazione sindacale, il grave disagio derivante dal malfunzionamento degli ascensori dell’ospedale Belcolle. Alcuni degli elevatori risultano fuori servizio ormai da diversi mesi.

Più precisamente, presso il Blocco C, dove dovrebbe essere garantita la funzione attiva di 5 ascensori, risultano fuori servizio: un ascensore riservato all’utenza e ai visitatori, un montalettighe e un montacarichi. Ne consegue la sola funzione di un montalettighe e di un solo ascensore per l’utenza ed uno per i visitatori, nonché gravi criticità logistiche e organizzative ed episodi di tensione accaduti tra operatori e utenti.

Segnaliamo inoltre che l’unico montaletțighe funzionante viene utilizzato, oltre che per il trasporto di pazienti, anche per il trasporto dei carelli per la biancheria sia pulita sia sporca, per il trasferimento dei .R.O.T. da smaltire e per la spostamento di pazienti Covid positivi senza rispettare le norme per i percorsi dedicati al contenimento dell’infezione Sars-Cov2.

Questa incuria, da parte della Asl Viterbo, si sta ripercuotendo sui dipendenti, sugli utenti, siano essi disabili, anziani, bambini e donne in stato di gravidanza, i quali si trovano spesso costretti a salire numerose rampe di scale, oppure a interminabili attese per usufruire dell’unico ascensore disponibile.

È inutile e forse anche irrispettoso della sensibilità di ciascuno di noi ricordarvi quanto sia importante garantire ascensori funzionanti per poter usufruire in maniera agevole di tutte le professionalità e i servizi che il nostro ospedale offre alla cittadinanza.

La presente, nell’interesse di tutti, si rende necessaria anche per segnalare i disagi che questa situazione sta generando per i lavoratori, a vario titoło, che hanno il diritto di potersi muovere tra le Unità operative situate nei vari piani in maniera agevole, (ricordiamo che il P. O. di Belcolle si sviluppa verticalmente e si compose di nove piani).

Chiediamo alla direzione strategica di codesta azienda sanitaria locale di porre in essere interventi risolutivi anche per garantire la sicurezza di tutti.

Diversamente procederemo a inoltrare la seguente segnalazione agli organi istituzionali preposti alla sorveglianza ed al controllo della sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE