Bella vittoria della Stella Azzurra contro l’Aprilia

STELLA AZZURRA VITERBO 86: Chiatti 14, Rossetti 25, Ottocento 21, Gori 8, Basili 5, Piazzolla n.e., Giganti 9, Rogani 4, Brunelli, Meroi Coach: P. Pasqualini Ass.: U. Fanciullo VIRTUS BASKET APRILIA 72: Ancona n.e., Puleo, Micheletto 4, Coppa 20, Rosichini, Gabanella, Gentili 12, Rhodes 8, Lucibello 18, Milani 10 Coach: A. Sardo Parziali: 24-15/ 25-19/ 23-16/ 14-22 Arbitri: M. Barbieri – A. Suriani

Bella vittoria della Stella Azzurra contro Aprilia, in una gara dovestella-azzurra-giocatori2 i locali sono sempre stati padroni del gioco che hanno condotto con autorità, perdendo un po’ di concentrazione solo nella fase centrale della quarta frazione, ma senza alcun patema per Giganti e compagni. La Stella si affida al quintetto iniziale (Giganti, Chiatti, Rossetti, Gori ed Ottocento) e

passa subito a condurre dopo il 2-6 firmato da Coppa e Lucibello grazie a Chiatti e Basili particolarmente ispirati. Ma è tutta la squadra che fa vedere un buon basket, permettendosi anche qualche bella giocata che delizia il numeroso pubblico presente sugli spalti del PalaMalè. Pasqualini chiama in campo Brunelli e Meroi ed Aprilia prova a non farsi staccare subito. Lucibello insacca una bella tripla, ma sul finire del primo quarto un caldissimo Rossetti lo imita dalla lunga e fissa il punteggio sul 24-15. Dopo pochi secondi del secondo quarto Brunelli, in uno scontro fortuito sotto canestro, si procura una ferita alla bocca che gli costa l’uscita definitiva dal campo e qualche punto di sutura. Rogani recupera qualche buon rimbalzo sotto le plance, mentre Gori viene richiamato in panchina a prendere fiato. La Stella allunga fino al + 18 con tutti i suoi tiratori a referto e con una tripla ciascuno di Basili, Chiatti e Rossetti che ancora sulla sirena chiude metà gara sul 49-34 per i biancostellati. Rientro dagli spogliatoi e la Stella prende il largo. Ottocento e Giganti mettono un 6-0 e Lucibello e Milani tentano di tenere in piedi la barca con qualche buona penetrazione. Ma Ottocento regala un paio di palle rubate con contropiede a canestro e porta a +25 la Stella. Aprilia tenta di rimanere attaccata alla partita con Milani e Gentili, ma l’ultimo secondo del quarto è stasera musica per la Stella, che con una bomba dall’angolo di Gori si porta dopo 30′ sul 72-50.

Ultima frazione con i padroni di casa che allentano un po’ la tensione e permettono agli ospiti di recuperare qualche pallone vagante. Coppa insacca due buoni canestri e la Stella è meno brillante anche al tiro. Gli ospiti vedono una possibile occasione di rientrare in partita e danno il tutto per tutto, raggiungendo anche il -10.

Ma Pasqualini chiama time out e chiede ai suoi di ricominciare a giocare. Ottocento e Rossetti riprendono a tirare con le percentuali di inizio gara ed i due punti per la classifica sono assicurati. Finisce 86-72 per la Stella che negli ultimi due minuti va in controllo e regala al suo pubblico la quarta vittoria su cinque gare disputate. Bene i viterbesi che hanno giocato in scioltezza una partita attenta, con scelte tattiche positive ed anche lunghi tratti di bel gioco. Su tutti le prestazioni di Rossetti, Ottocento e Chiatti, ma tutti hanno convinto, con Giganti, Basili e Gori autori di una buona partita anche in difesa e Rogani e Meroi utili e diligenti a svolgere i propri compiti. Sfortunato Brunelli che praticamente si è infortunato solo dopo neanche 2 minuti dal suo ingresso in campo. Tra gli ospiti Coppa e Lucibello su tutti. Ora la Stella è attesa alla insidiosa trasferta di Sassari, dove sabato 9/11 al PalaSerradimigni incontrerà Sant’Orsola.

   

Leave a Reply